Carabinieri in azione (Foto di repertorio)
Carabinieri in azione (Foto di repertorio)

Firenze, 18 gennaio 2020 - Avevano piazzato ganci di plastica nelle fessure delle porte d'ingresso, che sarebbero caduti a terra in caso di apertura e così avrebbero capito se i proprietari fossero tornati a casa. Questa la tecnica escogitata da due georgiani 'topi d'appartamentò arrestati dai carabinieri a Scandicci. Quando sono stati bloccati, grazie anche alla segnalazione di un cittadino, avevano già tentato di forzare le serrature di quattro abitazioni. In manette sono finiti un 25enne e un 30enne. Nella mattina di sabato si è svolto il processo per rito direttissimo e il giudice ha convalidato gli arresti. I due georgiani sono stati condotti nel carcere di Sollicciano.