I controlli sui fungaioli
I controlli sui fungaioli

Firenze, 18 ottobre 2019 - Con le condizioni meteo favorevoli c'è stata una vera esplosione di funghi nei boschi della Toscana e i fungaioli hanno fatto man bassa. Scattano dunque anche i controlli più approfonditi da parte dei carabinieri forestali.

I militari della stazione Carabinieri Forestale di Ceppeto (Sesto Fiorentino) hanno eseguito controlli sul rispetto e modalità di raccolta. In località Tassaia del Comune di Vaglia e Croci del Comune di Calenzano i militari hanno riscontrato la presenza di un intenso numero di cercatori di funghi, effettuando il controllo su una cinquantina di fungaioli, rilevando numerose violazioni amministrative alla normativa, per un importo complessivo di più di mille euro e il conseguente sequestro di circa 30 chili di funghi epigei spontanei in particolare di porcini.

I funghi sequestrati sono stati distrutti sul posto. Le violazioni riscontrate vanno dalla raccolta in assenza di autorizzazione, alla raccolta di esemplari non conformi (diametro al cappello inferiore a 4 centimetri), dalla detenzione dei funghi raccolti in contenitori non idonei (sacchetti di plastica), alla raccolta di ovoli allo stato chiuso.

Il periodo è molto favorevole alla raccolta dei funghi epigei date le condizioni climatiche caldo umide. Si rammenta che la raccolta di funghi epigei spontanei è consentita a seguito del pagamento di un bollettino postale intestato alla Regione Toscana, e secondo le modalità stabilite dalla legge regionale.