Firenze celebra Niccolò Stenone. Iniziative per il vescovo danese

Una serie di celebrazioni per ricordare Niccolò Stenone, beato proclamato nel 1988, con seminari, consegna di medaglie e presentazione di un volume sulla sua vita. Oggi la basilica di San Lorenzo a Firenze.

Una serie celebrazioni per ricordare Niccolò Stenone, anatomista, geologo e vescovo danese vissuto tra il 1638 e il 1686, le cui spoglie sono custodite nella basilica di San Lorenzo a Firenze, in una cappella a lui dedicata. Oggi la basilica fiorentina promuoverà la memoria liturgica dedicata a Stenone, proclamato beato nel 1988 dal Papa San Giovanni Paolo II. Alle 16,30 è in programma un seminario dedicato alla figura di Stenone al quale parteciperanno monsignor Marco Domenico Viola e Fausto Barbagli (esperto del museo di storia naturale dell’Università di Firenze) sul tema "Uno scienziato alla corte dei Medici", mentre lo storico Giovanni Cipriani parlerà di "Stenone e la Firenze del suo tempo" ed Elena Giannarelli (già docente di letteratura cristiana antica all’Università di Firenze) presenterà la biografia aggiornata del beato. Nel corso della cerimonia saranno consegnate tre medaglie stenoniane a Fausto Barbagli, a Serena Velona (presidente dell’Acisif di Firenze) e a Lorenzo Pescini. Sarà, poi, presentata la terza edizione del volume di Roberto Angeli dedicato alla vita di "Niels Stensen".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro