Dacia Maraini
Dacia Maraini

Firenze, 5 giugno 2018 - Il 23 giugno, nella basilica di San Miniato, la scrittrice Dacia Maraini sarà insignita del "Fiorino d'oro", onorificenza che viene consegnata a personalità che si sono distinte nel loro impegno e amore per Firenze.

A consegnare il riconoscimento sarà il sindaco Dario Nardella. Caterina Bellandi del taxi Milano 25, che da anni che accompagna i bambini in ospedale; l'allenatore Gianni de Magistris, ex nuotatore ed ex pallanotista, medaglia d'oro olimpica; la Compagnia dei Babbi Natale, che promuove azioni a sostegno di chi si trova in condizioni di difficoltà; la Fondazione Ant, che si occupa di assistenza specialistica domiciliare ai malati di tumore; l'Associazione Toscana Tumori, che dal 1993 presta attività di volontario e presta la sua professionalità gratuitamente all'assistenza dei pazienti oncologici; Roberto Casamonti, fondatore della Galleria Tornabuoni di Firenze e collezionista di fama internazionale; la maison di moda Gucci; il Festival delle Religioni per la promozione del dialogo interreligioso, e Unicoop Firenze per il progetto 'Un cuore si scioglie'.

Un Fiorino d'oro alla memoria dello storico Giovanni Sartori sarà invece assegnato alla sua famiglia nel corso della cerimonia che si svolgerà lunedì prossimo 11 giugno alle 11.30 nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio. Alla presenza del sindaco Nardella, del rettore dell'Università di Firenze Luigi Dei, del presidente dell'Istituto universitario europeo Renaud Dehousse e del presidente della fondazione Cassa di risparmio di Firenze Umberto Tombari, l'ex premier Giuliano Amato terrà una lectio magistralis in onore di Sartori sul tema "L'Europa come sistema politico".