Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
24 giu 2022
24 giu 2022

Finale calcio storico, Azzurri di Santa Croce campioni contro i Rossi: 11,5 a 7,5

Firenze, l'ultimo atto dell'edizione 2022 del torneo. Tanta gente sugli spalti e una partita dalle mille emozioni

24 giu 2022

Firenze, 24 giugno 2022 - Gli Azzurri di Santa Croce vincono l'edizione 2022 del calcio storico fiorentino, che tornava dopo due anni di pandemia che hanno bloccato il torneo. Niente da fare per i Rossi, che cedono nonostante un carattere davvero notevole. Una bella partita di calcio storico, per qualcuno la più bella degli ultimi anni.

Guarda le foto della partita

Fuochi di San Giovanni a Firenze, da dove vederli 

E' emersa la compattezza Azzurra, che hanno tenuto il campo anche quando sono andati in svantaggio all'inizio della partita. Non si sono disuniti ma hanno iniziato la rimonta. Da lì poi il caldo, la stanchezza e l'inferiorità numerica dei Rossi hanno portato alla vittoria. Onore comunque a due squadre che hanno messo il cuore in campo. 

Ed è tripudio azzurro, con i tifosi che scendono in campo per abbracciare i loro eroi. Mentre i calcianti issano il Palio, il trofeo di questa finale. 

Una grande giornata di tradizioni, che si svolge come sempre nel giorno del patrono di Firenze, San Giovanni. In serata altro grande momento, quello dei fuochi d'artificio, ma intanto c'è questa importante e sentitissima partita. Segui con noi la diretta. Una vittoria che fa ripartire il calcio storico dopo due anni fermi. 

La festa degli Azzurri (New Press Photo)
La festa degli Azzurri (New Press Photo)

Rivivi la partita

Ore 19.17: finisce la partita, Azzurri di Santa Croce campioni. 

Ore 19.15: sono gli ultimi minuti e la stanchezza si fa sentire ma gli Azzurri consolidano il vantaggio. Lunga corsa di Bastiani che segna. 

Ore 19.12: i Rossi non mollano e riescono a segnare un'altra caccia. 

Ore 19.11: altra caccia azzurra, ottimo il possesso di palla che porta a questo nuovo massimo vantaggio. 

Ore 19.09: caccia per i Rossi, che dalla lunga distanza segnano. Mancano sette minuti alla fine. 

Ore 19.06: altra caccia per gli Azzurri, che dilagano. 

Ore 19.04: azzurri che prendono il largo segnando una nuova caccia che li porta ad allungare il vantaggio. 

Ore 19.02: altra caccia azzurra con una bella azione di corsa. Azzurri che sembrano sfruttare una maggiore freschezza e la superiorità numerica. 

Ore 19: vantaggio azzurro con una nuova caccia segnata, anche questa su passaggio. 

Ore 18.58: pareggio degli Azzurri con Costa. Bel passaggio e poi caccia. Parità a cinque cacce e mezzo.

Ore 18.57: mezza caccia per i Rossi. 

Ore 18.53: partita incredibile con una nuova caccia dei Rossi. Le squadre giocano a viso aperto e ne giova lo spettacolo. Risultato parziale: 4,5 a 5.

Ore 18.52: una nuova caccia Azzurra. Risultato parziale: 4,5 a 4. 

Ore 18.49: altra caccia per i Rossi, che ritornano in vantaggio ancora con Manuel Lopez, il loro uomo ovunque. Partita senza un minuto di respiro. 

Ore 18.48: mezza caccia per gli Azzurri, che superano momentaneamente i Rossi. Importante rimonta. 

Ore 18.46: altra caccia degli Azzurri, che pareggiano 3-3. Bella iniziativa Azzurra, la squadra prende coraggio. Partita vera, dalle mille emozioni. 

Ore 18.44: nuova caccia per gli Azzurri, su passaggio da lontano. 

Ore 18.42: terza caccia per i Rossi, che arrivano facilmente a segnare dopo una rimessa. 

Ore 18.41: altro calciante rosso esce in barella dopo un pugno ricevuto. Rossi in questo momento in doppia inferiorità numerica. 

Ore 18.39: caccia per gli Azzurri dalla grande distanza. Un passaggio si trasforma in caccia. Il rimbalzo del pallone permette alla sfera di entrare. 1-2

Ore 18.34: ancora una caccia per i Rossi, che sembrano incontenibili. Ha segnato Lorenzo Fattori. Bei duelli con placcaggi, la palla viene molto mossa dai Rossi che con cambi di ritmo continui stanno avendo la meglio. 0-2

Ore 18.30: calciante Rosso a terra. Leonardo Fattori viene soccorso in barella e portato fuori dal campo. 

Ore 18.29: Manuel Lopez va in caccia subito per i Rossi. Ancora lui, che già aveva segnato in semifinale. Partita che si sblocca subito. 0-1

Ore 18.26: è iniziata la partita. Subito scontro a metà campo. 

Il prepartita

Ore 18.21: si leva il coro "Davide Astori" in ricordo del capitano viola. 

Ore 18.19: è il momento della grida, al magnifico messere, un momento intenso che precede il match. 

Ore 18.18: si radunano i Rossi e gli Azzurri per gli ultimi consigli e per i discorsi di incoraggiamento. Diversi i cambiamenti di formazione da una parte e dall'altra a causa sia degli infortuni che delle squalifiche delle semifinali. 

Ore 18.08: cominciato il riscaldamento di Rossi e Azzurri. E' un'altra giornata molto calda a Firenze. 

Ore 18.02: come da tradizione, tutti e quattro i quartieri entrano in campo. Ci sono dunque anche i Bianchi e i Verdi, eliminati dopo le due semifinali. 

Ore 18.01: c'è l'ingresso dei Rossi in campo. 

Ore 17.59: anche per la finale in tribuna c'è Gabriel Omar Batistuta. L'indimenticato Batigol è a Firenze in questo periodo e non si è voluto perdere questo match. 

Ore 17.58: alcune delle regole del calcio storico. La partita dura cinquanta minuti. Sono 27 i giocatori per squadra. 

Ore 17.54: entra il pallaio e la sfida entra nel vivo. Mancano pochi minuti alla sfida. 

Ore 17.33: "Fatico a trovare un San Giovanni così bello - dice il sindaco Nardella - Ora ci godiamo questa finale". 

Ore 17.30: parla Bruno Astori, in quella piazza dove si svolse il funerale del fratello David. "Questa piazza - dice - per noi vuol dire moltissimo, la città non ha mai smesso di esserci vicini, è una emozione indescrivibile. Ringrazio tutti per l'opportunià di assistere a questa manifestazione, Davide sarebbe fiero di questo invito". 

Ore 17.27: Antonioni entusiasta, parla a Toscana Tv. "Ho visto diverse volte il calcio storico, sono stato magnifico messere. Per Firenze, dopo il calcio della Fiorentina, quello della finale del calcio storico rimane un evento importante". E sul fratello di Davide Astori magnifico messere: "Sono contento che Bruno ricopra questo ruolo, Firenze non dimentica mai, anche in occasioni diverse dalle partite della Fiorentina". 

Ore 17.26: sono due le dirette tv. Una di Toscana Tv, mentre per l'Italia e per l'Europa c'è lo streaming di Dazn, che ha stretto un accordo con il calcio storico che verrà proposto ai telespettatori in alta definizione. E' una novità di quest'anno. 

Ore 17.21: la tribuna d'onore comincia ad affollarsi. Entra il sindaco di Firenze Dario Nardella. 

Ore 17.10: il corteo storico si sta ormai avvicinando a piazza Santa Croce, i cui spalti si stanno riempiendo. 

Ore 16.57: nel corteo c'è anche un ospite speciale, Giancarlo Antognoni, che si sta avvicinando anche lui verso piazza Santa Croce. 

Ore 16.53: il corteo storico è arrivato in piazza della Signoria. Filippo Giovannelli, direttore del corteo storico, dà il via all'ultima parte della sfilata, quella che arriverà in piazza Santa Croce. 

Ore 16.50: aperti i cancelli sugli spalti in piazza Santa Croce, i tifosi cominciano ad entrare. Piccoli gruppi di supporter che in largo anticipo sfidano il sole e si piazzano sulle tribune. Intanto in piazza della Signoria tutto è pronto per accogliere il corteo storico. 

Ore 16.44: fuori da Palazzo Vecchio il sindaco Nardella attende il corteo storico con il magnifico messere di questa finale, il fratello di Davide Astori, Bruno. Un modo per ricordare e per omaggiare l'indimenticato capitano della Fiorentina scomparso quattro anni fa. 

Ore 16.31: il corteo fa tappa sull'arengario di Palazzo Vecchio, in piazza della Signoria, per il saluto al gonfalone di Firenze. 

Ore 16.19: è partito da piazza Santa Maria Novella per arrivare in piazza Santa Croce. Con il corteo sfilano anche i tifosi di Rossi e Azzurri, che anche oggi coloreranno gli spalti. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?