"Fimer insolvente". Ecco i commissari

Greybull Capital e McLaren Applied rimangono impegnati a garantire il pieno potenziale di Fimer. Il Tribunale di Milano ha dichiarato lo stato di insolvenza nominando 3 commissari. La Cisl chiede un incontro urgente per non fermare la produzione.

"Rimaniamo pienamente impegnati nel garantire che Fimer raggiunga il suo pieno potenziale". Così in una nota Marc Meyohas, managing partner di Greybull Capital, dopo la decisione del tribunale di Milano che ha dichiarato lo stato di insolvenza della Fimer di Terranuova Bracciolini, nominando commissari Maurizio Ascione Ciccarelli, Eugenio D’Amico e Gerardo Losito. "E’ importante sottolineare - così ancora Greybull Capital - che i piani, ora giudicati inammissibili, sono quelli presentati dagli ex amministratori dell’azienda. Greybull Capital & McLaren Applied conservano la ferma convinzione che Fimer abbia di fronte a sé un futuro promettente". Sul fronte sindacale Ilaria Paoletti della Cisl annuncia la richiesta urgente di un incontro con i commissari e il ministero: "La priorità è non fermare la produzione".