"Festeggiamo sì, ma senza i botti"

L'Amministrazione di Calenzano invita i cittadini a festeggiare il Capodanno con responsabilità, senza botti e fuochi d'artificio, pensando a persone anziane, malati, bambini e animali. Un appello alla moderazione e al buon senso.

"Festeggiamo senza botti". L’appello alla moderazione e al buon senso nei festeggiamenti di Capodanno, evitando così rischi di incidenti per le persone, gli animali e danni alle cose, arriva dall’Amministrazione calenzanese. In diversi Comuni italiani sono state emanate ordinanze specifiche che vietano l’utilizzo dei botti e giochi pirotecnici nel periodo delle festività ma a Calenzano il Comune, da anni, ha optato per una scelta diversa: quella di puntare alla sensibilizzazione invitando i propri concittadini a comportamenti responsabili e confidando in una collaborazione proficua. Dunque tutti i calenzanesi sono invitati dall’Amministrazione a festeggiare il Capodanno con responsabilità, senza botti e fuochi d’artificio, pensando in particolare ad anziani, persone affette da malattie cardiache, neonati, bambini e adulti particolarmente sensibili. Senza tralasciare gli animali.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro