Presentazione finale sesta edizione de La Fabbrica della comicità
Presentazione finale sesta edizione de La Fabbrica della comicità

Firenze, 13 settembre 2019 - Da morire dalle risate. Venerdì 20 settembre si terrà la finale della sesta edizione della 'Fabbrica della Comicità.com comici o miseria' al teatro Le Laudi in via Leonardo Da Vinci 2/r. Gli otto concorrenti si sfideranno per la corona a partire dalle ore 21.30.

Le iscrizioni sono arrivate da tutta Italia, circa 120 hanno provato a partecipare alla manifestazione. In venti, poi, dopo le segnalazioni avvenute tramite video inviati o dal vivo tra Firenze, Milano e Roma, hanno potuto partecipare alle due semifinali che si sono svolte il 28 giugno e il 5 luglio presso le Terrazze Michelangelo (ex Bologna).

I finalisti saranno giudicati sia da una giuria tecnica composta da opinion leader, giornalisti e personaggi dello spettacolo sia dalla giuria del pubblico composto da coloro che hanno partecipato durante le due semifinali all'iniziziativa 'Fabbrica un selfie' e che sono risultati i protagonisti dei selfie più spiritosi e divertenti.

A condurre la competizione Stefano Baragli, la giornalista e presentatrice del programma televisivo "Ma che bontà" su Teleregione Angela Label e l'attore, autore e regista Piero Torricelli.

Il concorso nazionale di cabaret è stato inserito quest’anno nella programmazione dell’Estate Fiorentina.

Durante la serata verranno consegnati anche diversi premi. Il Premio Città di Firenze (che viene assegnato ad un personaggio del mondo dello spettacolo, arte e cultura, che si è distinto per le proprie capacità professionali, e a cittadini che, nell'ambito del sociale, si sono distinti per il bene comune della città) quest'anno verrà assegnato a Regina Schrecker, fashion designer internazionale, per l'impegno professionale nella sua carriera. La sua moda viene lanciata come griffe nel 1980 e raggiunge in poco tempo i massimi livelli tante che il grande pop artist Andy Wahrol le dedica una bellissima coppia di ritratti che diventano icone della sua griffe. Attenta ai mercati emergenti dell'Est e dell'Oriente è una delle prime donne a portare la sua griffe in paesi come la Russia, l'Ucraina, Repubblica Ceca, Giappone Cina e Mongolia. Ha partecipato come Guest of Honour, all' XI° Florence Biennale alla Fortezza da Basso a Firenze.

Il Premio Arte verrà assegnato invece Renato Raimo per l'impegno professionale nella sua carriera di attore, autore e regista. Definito un protagonista versatile nei ruoli tra cinema, teatro e televisione, sempre attento alle tematiche sociali

Il Premio Giovani Talenti sarà consegnato al giovanissimo Brando Delaiti per l'impegno nella sua carriera di polistrumentista. Brando Delaiti è un ragazzo autistico di 14 anni, considerato dalla critica un piccolo genio della musica. Studia il sassofono contralto, la chitarra classica e moderna e pianoforte.