PIER FRANCESCO NESTI
Cronaca

Ex Gkn, attacco alla Fiom: "Ma non erano i sindacati a sventare i licenziamenti?"

La replica di Salvetti e Moretti alla nota della Cgil arriva sui social "Le Rsu hanno già chiesto un incontro al ministero inviando una Pec".

E’ dura, e non si è fatta attendere, la replica della Rsu ex Gkn a quanto dichiarato dalla Fiom Cgil nazionale e fiorentina in una nota, che aveva ""sollecitato la Cooperativa Gff a chiedere la convocazione del tavolo tecnico per la presentazione del loro piano industriale". Dichiarazioni arrivate dopo l’incontro di giovedì fra Mimit e Regione e che ricalcano le parole della Regione stessa secondo cui "il Ministero ha dato la propria disponibilità a un tavolo tecnico di valutazione del piano industriale della cooperativa dei lavoratori e l’impegno alla sua convocazione in tempi rapidi appena pervenuta la richiesta da parte della stessa cooperativa".

Matteo Moretti e Dario Salvetti (Rsu ex Gkn) però non ci stanno e non fanno sconti al sindacato: le loro parole, destinate sicuramente a riaccendere il dibattito, "rimbombano" sui social, sulle rispettive pagine Facebook. "La cooperativa chieda il tavolo. Ma certo che lo chiederà, – scrive Moretti – a dire la verità la Rsu ha già chiesto un incontro via Pec al Ministero, di cui sono tutti in copia e del quale la sottosegretaria Bergamotto non parla mai. Lo farà, credo, nell’ambito della progettualità del condominio industriale. Ma il paradosso è quello della Fiom. Che invitava la cooperativa a ’sventare’ i licenziamenti". E continua: "Naturalmente non ha scritto né a noi come Rsu, né ai membri della cooperativa. Io sapevo che erano i sindacati a sventare i licenziamenti, non le cooperative".

"E allora – tuona Moretti - visto che la Fiom lo chiede via Facebook, lo faccio anche io, come futuro licenziato, mica come delegato Fiom: denunci Qf per condotta antisindacale e convochi una mobilitazione di migliaia di persone in difesa dell’ex Gkn, dell’assemblea permanente del contratto nazionale e dei diritti". A rincarare la dose ci pensa Dario Salvetti: "Anche io sapevo che erano i sindacati a sventare i licenziamenti. E magari a denunciare le aziende per comportamento antisindacale. La cooperativa, di cui si scrive su Facebook e a cui nessuno manda mezza una e-mail ufficiale, chiede e chiederà l’incontro al ministero. Il tavolo contro i licenziamenti, quello sindacale, invece non c’è perché un ministero ha di fatto appena suggerito lo sgombero di un’azienda in continuità produttiva".