Elezioni Il toto giunta di Venturi. Barducci e Pintucci in pole position

La soddisfazione del sindaco neoletto: "Ricostruiamo la comunità, subito al lavoro per la città" .

Elezioni Il toto giunta di Venturi. Barducci e Pintucci in pole position

Elezioni Il toto giunta di Venturi. Barducci e Pintucci in pole position

Il toto giunta a Rufina è complesso. Quello che è stato il ribaltone più rilevante delle elezioni amministrative in Valdisieve porterà al totale rinnovamento della Giunta rufinese, con l’ingresso di figure nuove per i vari ruoli. Il gruppo civico di RufinaCheVerrà, dopo cinque anni passati all’opposizione ed una scontata sul filo di lana nelle scorse elezioni, ha conquistato la maggioranza nella tornata elettorale del fine settimana. "Siamo contenti per il risultato straordinario fatto da tutta la squadra – dice il nuovo sindaco, Daniele Venturi –. Abbiamo un gruppo forte e coeso e, nei prossimi giorni, completeremo gli assetti politico-amministrativi". Tra i nomi i probabili, Andrea Barducci, fino dalle origini una delle figure di riferimento di RufinaCheVerrà, e Lavinia Pintucci, campionessa di preferenze, ad un passo da quota 250 consensi personali.

Quale sarà la prima azione che farà da nuovo sindaco?

"Innanzi tutto c’è da ricostruire una comunità per affrontare le sfide che ci attendono. Questioni che richiederanno un paese coeso. Tra i temi da affrontare subito il passaggio del Tour de France e l’inizio della programmazione dell’estate rufinese".

Cosa non ha funzionato secondo lei dell’amministrazione precedente?

"Sicuramente l’eccessivo personalismo e l’accentramento delle funzioni da parte dell’ex sindaco. A livello politico, invece, riteniamo grave l’occasione mancata del Pnrr".

Quali saranno i rapporti con il Pd locale, anche alla luce delle divisioni pre elettorali tra chi sosteneva un’alleanza e chi no?

"Siamo sempre stati aperti al confronto ed abbiamo allargato la comunità ben oltre il nostro gruppo. Anche per il futuro continueremo in quest’azione di confronto".

Uno dei temi che riguardano Rufina è quello della variante alla strada statale 67. Come agirete in materia?

"La variante è un punto essenziale del nostro programma. La scorsa Amministrazione ha fatto l’ultima riunione di Giunta nella quale sono stati posti vincoli a livello di osservazione. Noi riteniamo di aprire un dialogo con tutti i comuni della zona e con la Regione per realizzare l’opera"

Quali saranno i rapporti con i Comuni limitrofi e con la Regione?

"Credo che con i comuni vicini i rapporti saranno ottimi. Abbiamo le basi per aprire un dialogo serio con tutta la Valdisieve. Mi auguro e sono convinto che questo accadrà anche con la Regione".

Leonardo Bartoletti