Elezioni Ecco la squadra di Scaletti. Società e professionisti tra le fila

Tra i nomi della candidata del centrosinistra avvocati, volontari, architetti ma anche politici e consiglieri. Turismo, sociosanitario, scuola, servizi, ambiente e associazionismo le priorità della squadra. .

Elezioni Ecco la squadra di Scaletti. Società e professionisti tra le fila

Elezioni Ecco la squadra di Scaletti. Società e professionisti tra le fila

Passione, serietà e competenza. Ma soprattutto la volontà di essere "espressione di novità". Sono state queste le parole che più sono risuonate per descrivere la lista "La Scaletti sindaco- Immagina Fiesole", che ieri ha presentato i candidati consiglieri comunali alle prossime amministrative.

Sedici i nomi in lizza, fra esponenti della società civile e di forze politiche, Pd al primo posto. E’ il caso del capolista, Tommaso Manzini, 28 anni avvocato, già capogruppo in consiglio comunale così come di Cosimo Latini, che è il segretario del Pd fiesolano. Hanno da tempo incarichi di partito pure Tommaso Rossi e Giulia Luchi. Volto noto è anche Andrea Cammelli, che nel 2014 era stato candidato sindaco per il centrosinistra dopo aver battuto alle primarie l’ingegnere (area socialista) Alessandro Casali, che oggi torna in lista come "civico". Sono invece alla prima esperienza politica: l’architetta Oliva Crescioli (fiesolana da tre generazioni), l’avvocata Cristina Trocker, fiorentina ma fra i volontari della Festa dell’Unità di Fiesole e anche Margherita Fioravanti, 27 anni ( è la candidata più giovane) arbitro di calcio e insegnante di scienze motorie. Per Italia Viva si presentano il segretario comunale e ex sindacalista Massimo Nesi con Lucia Taddei; mentre Marta Ghedina Brenna è di Ecolò. Si presentano come civici, infine, l’avvocato Giordana Salti, Fabrizio Baroncini, Mariano Mozzi e l’avvocato Francesco Sottili , volto noto perché, fra l’altro, è stato assessore nella prima giunta Ravoni. "Rappresentiamo una forza nuova che lavora per riportare Fiesole ad avere il ruolo internazionale che le spetta, dove la cultura torna protagonista e dove la scuola è motivo di orgoglio- ha detto Cristina Scaletti- Una novità che si esprime con la progettualità, nella capacità di intercettare fondi dai bandi pubblici e dotandosi di uffici idonei a far funzionare la macchina amministrativa".

Turismo, sociosanitario, scuola, servizi alla collettività, ambiente e associazionismo sono i temi su cui la squadra è chiamata a lavorare. "Per formare la squadra abbiamo cercato della rappresentanza locali, ma soprattutto -chiude Scaletti- abbiamo trovato persone con qualità sotto il profilo umano e professionali; tutte animate dalla passione necessaria perché Fiesole che immaginiamo diventi realtà".

Daniela Giovannetti

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro