Antonio Passanese
Cronaca

Eike a Campo di Marte: "Sei fermate del treno al posto della tramvia. Così salvo 388 alberi"

Firenze, il centrodestra propone un piano per la linea diretta a Rovezzano . Sarebbero già in atto le prime interlocuzioni con Ferrovie. La replica di Funaro: "Progetto irrealizzabile, danno per i fiorentini".

Il rendering della fermata di Campo di Marte realizzato dal centrodestra

Il rendering della fermata di Campo di Marte realizzato dal centrodestra

Firenze, 18 giugno 2024 – Il prolungamento della linea 1 della tramvia verso la Villa Medicea di Careggi e una revisione del progetto della linea 3.2.2. a Campo di Marte con nuove fermate su rotaia fra le Cure e Rovezzano, sfruttando il binario laterale attualmente inutilizzato da Ferrovie lungo via Campo d’Arrigo, un servizio di bus elettrici, e molto più verde.

È il pacchetto di proposte sulla mobilità del candidato sindaco del centrodestra a Firenze, Eike Schmidt, elaborato insieme al senatore di Fdi, Paolo Marcheschi, e al neo consigliere comunale Massimo Sabatini.

Con Ferrovie Italiane sarebbero già intercorsi dei primi colloqui. La squadra che sostiene l’ex direttore degli Uffizi, peraltro, ha calcolato anche i tempi che ci vorrebbero dalla fermata Menarini (il capolinea) a Rovezzano: in tutto 10 minuti di viaggio.

L’obiettivo è salvare 388 alberi dall’abbattimento previsto con la linea tramviaria che si snoderebbe su viale dei Mille, realizzando al contempo un nuovo parco urbano da 40 mila metri quadrati con 200 nuovi alberi negli spazi adiacenti ai binari.

L’idea progettuale prevede di usare a scopo di trasporto urbano i binari ferroviari lungo via Campo d’Arrigo e oltre, fino ad arrivare a Rovezzano, riqualificando le stazioni già esistenti lungo il percorso (Campo di Marte, San Salvi, Rovezzano) e creando nuove fermate (Menarini, Costoli, Alberti). Via Campo d’Arrigo sarebbe ampliata per la viabilità delle auto, con la realizzazione inoltre di una pista ciclabile in sede protetta. L’area potrebbe inoltre ospitare un nuovo parco lungo 1,5 chilometri. Il piano prevede inoltre la riqualificazione delle due passerelle che sormontano i binari, con la copertura e l’illuminazione, ma anche la creazione di una rampa d’accesso per diversamente abili e biciclette.

"Un’alternativa allo scempio del progetto di tramvia voluto dall’amministrazione comunale uscente per Campo di Marte esiste: abbiamo presentato nei giorni scorsi un’idea progettuale che permetterebbe di salvare il quartiere, la sua vivibilità, il tessuto sociale ed economico. Oltre a centinaia di alberi ad alto fusto e di posti auto", dice Eike Schmidt all’inaugurazione dell’info point dedicato al progetto alternativo della linea 3.2.2, in via Marconi all’angolo con via Duprè.

Il candidato del centrodestraspiega poi che attraverso questo piano si potrebbero risparmiare ai cittadini di Campo di Marte "almeno 4 anni di lavori, salvando il tessuto economico e sociale, le attività commerciali e la vivibilità del quartiere. Con un notevole risparmio economico: stimiamo 20 milioni per chilometro contro i 50 milioni previsti".

In serata, al progetto di Schmidt, è arrivata la replica della candidata del centrosinistra Sara Funaro: "Il piano presentato dal candidato della destra su Campo di Marte, oltre che inattuabile, dimostra chiaramente la volontà di fermare un progetto che invece consentirà a tutti fiorentini di muoversi con un mezzo sostenibile e puntuale".