Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
25 mag 2022

Dosi di cocaina in un pacchetto di caramelle alla menta: in manette

Arrestato dalla polizia 36enne straniero nel quartiere di Novoli

25 mag 2022
Una volante
Una volante
Una volante
Una volante

Firenze, 25 maggio 2022 - Ha nascosto la droga in un pacchetto di caramelle sperando di farla franca. In realtà, lunedì pomeriggio la polizia di stato ha arrestato a Novoli un cittadino marocchino di 26 anni con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo, intorno alle 18.30, ha attirato l’attenzione di un poliziotto in borghese della squadra di polizia giudiziaria del Commissariato di Rifredi che lo ha sorpreso in strada mentre, dopo aver parcheggiato la sua bici, si metteva in tasca qualcosa appena preso da terra dopo aver scavato tra le foglie in mezzo ad un cespuglio in viale Guidoni.

Si trattava di una confezione apparentemente di semplici caramelle alla menta, ma che invece nascondeva al suo interno ben 13 dosi confezionate di cocaina; altre 2 (per un totale di oltre 18 grammi) sono invece saltate fuori dalle tasche dei pantaloni dell’arrestato.

Tra i cespugli, intorno ai quali era stato visto armeggiare, è stato invece ritrovato un piccolo bilancino di precisione oltre ad un'altra confezione di caramelle con all’interno materiale verosimilmente utilizzato per il confezionamento degli stupefacenti.

Il 26enne è finito subito in manette, ma durante il controllo il suo telefono ha continuato a squillare con una certa insistenza: secondo quanto emerso, un probabile cliente dell’arrestato avrebbe voluto fissare un appuntamento per acquistare una dose di cocaina, come avrebbe già fatto altre decine di volte in passato.

Due giorni fa, invece, intorno alle 14, al parco delle Cascine, agenti del commissariato "Oltrarno" hanno controllato un cittadino di origine gambiana di 35 anni che, alla loro vista, aveva cercato di allontanarsi. L’uomo è stato sorpreso con 10 gr di marijuana negli slip e 2 dosi di cocaina nascoste dietro la cover del suo smartphone.

Gli agenti del commissariato hanno così passato a setaccio con l’unità cinofila antidroga della Questura di Firenze anche l’abitazione del 35enne in zona Isolotto, trovandovi all’interno l’altro coinquilino connazionale di 37 anni. Anche lui, sottoposto a controllo, è stato trovato in possesso di oltre 180 gr di hashish occultati negli slip e in un pacchetto di sigarette.

Nell’appartamento invece sono saltati fuori, da uno zaino, altri 25 gr di cocaina. Sotto il materasso erano anche stati nascosti, tra le pagine di un libro di grammatica italiana, 250 euro, sequestrati insieme alla droga, ad un bilancino di precisione e ad altri 230 euro in contanti rinvenuti nel cassetto di un mobile.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?