"Donne di troppo". Da domani al Vieusseux

Quattro incontri fino al 14 marzo per un’educazione sentimentale. Elisabetta Moro e Marino Niola per il primo appuntamento.

"Donne di troppo". Da domani al Vieusseux

"Donne di troppo". Da domani al Vieusseux

Una rassegna letteraria per analizzare il significato dell’amore, composta da quattro incontri da febbraio al Gabinetto Vieusseux: il ciclo s’intitola "Donne di troppo. Per un’educazione sentimentale" con Vittorio Lingiardi, Michela Marzano, Elisabetta Moro, Marino Niola e la giovanissima Rokia. Il ciclo parte domani con gli antropologi Elisabetta Moro e Marino Niola, autori del saggio "Baciarsi", un testo accattivante e suggestivo dove propongono una messa a fuoco del bacio, quello sciocchio di labbra che a partire dalla preistoria. Venerdì 16 febbraio lo psichiatra e psicoanalista Vittorio Lingiardi racconterà il narcisismo, a partire dal suo libro "Arcipelago N". Giovedì 7 marzo la filosofa e scrittrice Michela Marzano farà un intervento a partire dal suo nuovo romanzo "Sto ancora aspettando che qualcuno mi chieda scusa".

La scrittrice invita i lettori a ragionare insieme con curiosità e intelligenza, in un romanzo che riflette sull’ambiguità del rapporto che abbiamo con gli altri e con il nostro corpo. Giovedì 14 marzo l’ospite dell’ultimo incontro sarà Rokia, la scrittrice italiana di origine marocchina che ha conquistato milioni di lettori su Wattpad con lo pseudonimo Clarine Jay e che ha scritto il romanzo "The Truth Untold, la verità nascosta". Ogni appuntamento si svolge nella sala Ferri di Palazzo Strozzi alle 17.30. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro