Docufilm su Maffei, la “prima” agli Assi

Il documentario realizzato dal giornalista Roberto Davide Papini verrà presentato (con ingresso libero) il 9 febbraio, alle 11,30, nella Sala di Consiglio della società Assi Giglio Rosso (viale Michelangiolo, 64)

“A un centimetro dal sogno“, docufilm realizzato da Roberto Davide Papini
“A un centimetro dal sogno“, docufilm realizzato da Roberto Davide Papini

Firenze, 8 febbraio 2024 – Protagonista brillante e sfortunato delle Olimpiadi del 1936 (quando arrivò quarto per un centimetro nel salto in lungo) Arturo Maffei è un grande personaggio dello sport azzurro. Maffei è il protagonista del documentario “A un centimetro dal sogno“, realizzato da Roberto Davide Papini per “La Nazione” con riprese e montaggio di Michele Coppini. Il documentario verrà presentato (con ingresso libero) domani, 9 febbraio, alle 11,30, nella Sala di Consiglio della società Assi Giglio Rosso (viale Michelangiolo, 64) .

Interverranno Franco Ascani, docente universitario e manager sportivo, attuale presidente della Ficts (la Federazione Internazionale per il Cinema e la Televisione Sportiva, la cui attività è riconosciuta dal CIO, il Comitato olimpico internazionale) e membro del CIO); Franco Cervellati, direttore del Centro Studi Assi Giglio Rosso e storico sportivo; Roberto Davide Papini, giornalista professionista della redazione web della “Nazione” e realizzatore dell’opera.

In occasione delle Olimpiadi del 1936 (quelle segnate dai trionfi di Jesse Owens), Maffei stabilisce il nuovo record italiano con 7.73 che resiste fino al 1968 quando è battuto dal 7.91 di Giuseppe Gentile.

Il viareggino Maffei, “nato“ sportivamente come portiere a Sesto Fiorentino e poi passato alla Fiorentina, scopre il suo vero talento nel salto in lungo e diventa uno dei simboli della Giglio Rosso, gloriosa società di atletica leggera.

Nel documentario, tecnici, dirigenti, giornalisti, storici, il presidente della Fidal, Stefano Mei, e la figlia del protagonista, Gloria, raccontano quelle Olimpiadi brillanti, ma anche sfortunate per Maffei arrivato, appunto, a un centimetro dal podio.

Il documentario ha vinto il premio speciale della giuria “Venicepromex Award” al Festival Sport Movies & TV. Il riconoscimento è stato assegnato l’11 novembre scorso a Milano da FICTS – la Federazione Internazionale per il Cinema e la Televisione Sportiva, la cui attività è riconosciuta dal CIO.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro