Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

La scuola del futuro è a Didacta: i libri? Ora sono in realtà aumentata

Firenze accoglie un appuntamento che parla di istruzione a 360 gradi, con un occhio alle nuove tecnologie

Due studentesse a Didacta (Giuseppe Cabras / New Press Photo)

Firenze, 18 ottobre 2018 - Le nuove tecnologie applicate all'istruzione e il dibattito sul futuro della scuola. Questa è Didacta, la fiera che fino a sabato 20 ottobre è aperta a Firenze alla Fortezza da Basso. Un appuntamento che ha avuto un prologo nella serata di mercoledì: il concerto dell'orchestra Erasmus. Ad aprire la fiera nella mattina di giovedì il sindaco Dario Nardella.

Tanti gli stand in cui scoprire come la scuola si evolve, tra cui quello della startup Ellybee, che offre libri in realtà aumentata per un innovativo insegnamento dell'inglese. Libri rivolti ai bambini, come rivolti ai giovani sono tanti degli appuntamenti in programma. 

Didacta Italia e' la versione nostrana di Didacta International, il piu' importante appuntamento fieristico dedicato alla scuola da oltre 50 anni ha luogo in Germania.

" Didacta è il risultato di un esemplare gioco di squadra fra diversi soggetti: Didacta Germania, l'Indire, il Ministero dell'istruzione e il comune di Firenze, che hanno collaborato per portare alla luce questo grande evento della scuola - dice il sindaco Dario Nardella - Didacta accende i riflettori su tutti i protagonisti del mondo della scuola, che rappresenta la vera spina dorsale del nostro Paese, perché è sui banchi delle nostre scuole che si formano i cittadini. Perciò come sindaci - prosegue Nardella - abbiamo portato avanti la proposta di legge di iniziativa popolare per reintrodurre in tutte le scuole di ogni ordine e grado la materia dell'educazione alla cittadinanza".

Loading