L'interno della clinica pubblica fiorentina
L'interno della clinica pubblica fiorentina

Firenze, 21 ottobre 2019 - Il successo del dentista pubblico emerge con i numeri: dopo l’apertura della struttura Asl di Villa Margherita, all’Iot Palagi, è stato preso d’assalto il centro di prenotazioni. «Un boom incredibile – spiega Leonardo Pasquini, direttore del Centro unico di prenotazione dell’Asl Toscana Centro – Abbiamo analizzato le richieste e abbiamo visto che delle oltre 4.000 prenotazioni effettuate, solamente il 25% è soggetto a ticket». La crescita esponenziale si può spiegare con il fatto che, evidentemente, prima dell’apertura dell’ospedale interamente dedicato alla cura dei denti, molte persone ignoravano che anche chi ha redditi superiori alle fasce più deboli, potesse rivolgersi agli ambulatori odontoiatrici Asl.

La riflessione successiva è che tanta gente fa fatica, economicamente, ad affrontare le cure dal dentista privato. «Legittimamente le persone persone pensano anche alle loro tasche – spiega Luca Lillo, direttore dell’Odontoiatria dell’area Pistoiese che lavora a Villa Margherita dove collabora anche all’organizzazione – Ma c’è anche una consapevolezza nuova: gli odontoiatri che lavorano nelle strutture pubbliche non sono più i dentisti della mutua di un tempo che toglievano i denti ai pazienti e mettevano la dentiera, ma professionisti di alto profilo che lavorano con tecnologie di ultima generazione».  Ecco spiegato il grande successo.

Villa Margherita è una sorta di hub dedicato alla cura dei denti che offrirà 250 prestazioni al giorno a regime distribuite su 21 postazioni dentistiche, di cui 13 attive contemporaneamente; dieci ore di attività, cinque al mattino e altrettante il pomeriggio: dagli esami diagnostici agli interventi conservativi, all’implantologia fino all’ortodonzia dedicata soprattutto ai piccoli pazienti (fino a 14 anni), dall’igiene orale alle cure dentali di ogni tipo. E per i pazienti under 16 c’è una lista d’attesa dedicata.
 

L’organizzazione sarà fiscale. «L’attesa per la prima visita non potrà superare i 90 giorni – spiega il dottor Lillo – Se dal controllo settimanale risulterà che la soglia è stata superata, verranno aggiunte 25 visite al giorno».

Ma Villa Margherita rappresenta il polo centrale di un più ampio sistema odontoiatrico integrato e diffuso all’interno dell’Asl Toscana centro, costituito da ambulatoriali territoriali che, complessivamente garantiscono 100mila prestazioni ogni l’anno. L’attività degli ambulatori periferici, inseriti nei contesti ospedalieri (il Santo Stefano di Prato, il SS Cosma e Damiano di Pescia, il San Giovanni di Dio e il Serristori a Firenze), è prevalentemente rivolta a prestazioni di base, pur assicurando anche interventi in sicurezza in casi particolari e quindi in pazienti con fragilità o rischio clinico.

Urgenze. Mal di denti, ascessi, emorragie. «Chi ha un problema potrà rivolgersi a Villa Margherita o agli altri ambulatori Asl dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 19 e sarà preso in carico. In genere ottengono un trattamento entro 2-3 ore dall’arrivo», spiega Marco Massagli, direttore dell’area chirurgica testa-collo dell’Asl, che dirige anche Villa Margherita.

Sempre per le urgenze, chi invece si rivolge al pronto soccorso o al medico di famiglia, grazie al percorso breve – cosiddetto ‘fast track’ – avrà un appuntamento entro 72 ore. Chi paga? Fino a 8.000 euro di reddito Isee tutte le prestazioni sono completamente gratuite, fra 8 e 14mila euro si paga un ticket ridotto, sopra i 14mila si paga il ticket e il manufatto seguendo le tariffe regionali, calmierate rispetto a quelle dei dentisti privati.

Quanto si paga senza esenzioni e fuori dal tetto Isee? Ecco alcuni prezzi per le più comuni prestazioni: 45 euro per un’otturazione, 43 euro per l’estrazione di un dente, 30 euro per la pulizia dei denti, circa 90 per una devitalizzazione di un molare, 350 per l’applicazione di una capsula, circa 750 euro per un impianto (tutto, dente compreso), 628 euro per una dentiera (sopra e sotto), 458 euro per uno scheletrato rimovibile e per l’apparecchio fisso per riallineare i denti 500 euro per i primi due anni di trattamento e, se necessario, 250 il terzo anno, 150 il quarto.

Chi può accedere ai servizi? Tutti i cittadini residenti in Toscana e Umbria. A Villa Margherita, oltre alle attività di base già erogate in tutti gli ambulatori territoriali, offre prestazioni di secondo e terzo livello che richiedono un’organizzazione, attrezzature e competenze elevate per svolgere gli interventi in sala operatoria per cui sono necessari team interdisciplinari e la contemporanea presenza di competenze ultraspecialistiche. Ad esempio per trattamenti di tipo conservativo e di endodonzia, microendodonzia, ricostruzioni post endodontiche, implantologia avanzata, chirurgia estrattiva, preprotesica complessa, preortodontica, rimozioni di cisti, apicectomie, protesi in pazienti oncologici, fragili o complessi. E per quanto riguarda l’odontoiatria pediatrica terapie conservative complesse e ortodonzia fissa in casi complessi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA