Da Casa della Salute a centro di comunità. Il nuovo modello di assistenza territoriale

La direzione aziendale dell'Usl Toscana Centro ha visitato la Casa della Salute Le Piagge, uno dei presidi di cure primarie della zona distretto di Firenze. L'incontro ha illustrato l'organizzazione della rete dell'assistenza territoriale e l'integrazione con i servizi centralizzati.

Prosegue il percorso avviato dalla nuova direzione aziendale nel promuovere l’ascolto e la condivisione delle esperienze, con l’incontro di questa mattina con la zona distretto di Firenze. Il direttore generale della Azienda Usl Toscana centro, Valerio Mari accompagnato dal direttore sanitario, Simona Dei, dal direttore amministrativo, Valeria Favata e dal direttore dei servizi sociali, Rossella Boldrini, ha fatto visita alla Casa della Salute Le Piagge, uno dei presidi di cure primarie della zona distretto, comprendendo i cinque quartieri del Comune di Firenze che conta più di 360.000 persone, delle quali più di 97.000 ultra 64enni.

Nel corso dell’incontro, è stata illustrata l’organizzazione della rete dell’assistenza territoriale e l’integrazione con i servizi centralizzati di governo della rete e dei percorsi della zona distretto di Firenze, nei quali è promosso un modello di lavoro multiprofessionale e interdisciplinare. Nei presidi territoriali della zona distretto (Case della Salute Le Piagge, Morgagni, D’Annunzio, Santa Rosa e il presidio Canova), a ottobre 2023 sono state accettate 109.505 prestazioni specialistiche, 189.211 prelievi ambulatoriali e 191.810 prestazioni amministrative. A novembre, le prestazioni consultoriali sono state 19.303 per il consultorio familiare, 2.576 per il centro consulenza giovani. L’incontro è proseguito con la visita della Casa della Salute, protagonista del progetto regionale di sperimentazione in evoluzione a Casa della Comunità.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro