Quotidiano Nazionale logo
16 gen 2022

Il Covid blocca bus e tramvia, corse tagliate in Toscana. Ecco dove

Previste 585 assenze. Garantito il servizio in orario scolastico. Autolinee Toscane: "Manterremo l'80 per cento delle linee programmate"

featured image
Le Autolinee Toscane

Firenze, 16 gennaio 2022 - Sono 585 le assenze tra gli autisti di Autolinee toscane a causa di malattie e quarantene legate al Covid e anche domani sono previste riduzioni ai servizi urbani ed extraurbani in tutto il territorio regionale. Lo rende noto la stessa Autolinee Toscane. «Se riusciamo a garantire il servizio attuale, pur con queste difficoltà - sottolinea in una nota il presidente di Autolinee Toscane Gianni Bechelli - è grazie ai nostri dipendenti che, dagli autisti alla manutenzione passando all'organizzazione, stanno dando il massimo in questi giorni complicati. Li vogliamo ringraziare».

A Firenze sono garantite tutte le corse scolastiche. Verranno ridotte le frequenze sulle linee urbane distribuendo le risorse sulle varie linee per massimizzare i mezzi a disposizione. All'occorrenza saranno attivati piani con riduzione dei servizi sulle linee a minor domanda. Si stima di mantenere l'80% del servizio programmato. Garantite tutte le corse extraurbane.

A Firenze le assenze per malattia e quarantene legate a Covid potrebbero causare qualche disservizio anche per la tramvia.

A Pistoia, Grosseto, Arezzo, Livorno, Empoli e Piombino (Livorno) servizio pressoché regolare. A Prato il servizio è stato rimodulato con la soppressione e modifiche di alcune corse. A Siena scoperte alcune corse extraurbane. A Lucca previste al mattino metà frequenze Lam Verde mentre disagi sono previsti nell'extraurbano perché alcune corse non sono previste. Nel territorio di Massa Carrara scoperte alcune corse. A Pisa rimodulato il servizio per garantire le corse con funzionalità scolastica e riduzione delle frequenze di servizio per tutte le linee urbane, con soppressioni in tutte le fasce orarie da inizio a fine servizio.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?