Il nuovo numero dell'Informatore Coop
Il nuovo numero dell'Informatore Coop

Firenze, 4 aprile 2020 - In questi giorni difficili per l'epidemia di coronavirus, l'informazione non si ferma (come sanno bene i nostri lettori) e anche l'Informatore di Unicoop Firenze è in campo come sempre. "Da lunedì i soci della cooperativa, che hanno scelto di ritirare la rivista alle casse dei supermercati Coop.fi, possono trovare regolarmente il nuovo numero di aprile _ spiega Claudio Vanni, direttore dell’Informatore e responsabile relazioni esterne Unicoop Firenze _ In questi giorni è in corso anche la distribuzione a casa, per chi ha scelto di avvalersi della consegna a domicilio, anche grazie a nuove collaborazioni sul territorio come quella con i postini fiorentini nella zona di Firenze".

Vanni continua ricordando che "abbiamo aggiornato tutte le notizie in tempo reale sul nostro Informatore on line, che attraverso il web ci consente di tenere sempre aggiornati i lettori su quanto accade sul nostro territorio e sulle scelte della Cooperativa per far fronte all’emergenza in corso. Per principio di precauzione, quindi, abbiamo costruito il numero cartaceo di aprile escludendo quelle informazioni normalmente contenute nelle sezioni 'Socialità' e 'In breve', proprio per evitare il rischio di altri annullamenti e di ingenerare confusione fra i lettori. Per lo stesso motivo abbiamo anche evitato di trattare sul nostro cartaceo il problema Covid 19, dal punto di vista scientifico, perché le ricerche mediche sono in continua evoluzione, così come le statistiche sulla diffusione del virus, e il nostro impegno è quello di comunicare ai soci solo informazioni vere e corrette. Quindi abbiamo preferito dedicare lo spazio disponibile ad altri argomenti cari alla Cooperativa e di interesse per la popolazione".

Vanni ringrazia i clienti dei supermercati Coop "per il senso civico che state dimostrando" e i colleghi "che nei punti vendita Coop.fi che si stanno adoperando per offire ai cittadini un servizio fondamentale nel migliore modo possibile. Insieme ce la faremo".