Consiglio dei giovani del Mediterraneo. Delegazione ricevuta da Metsola in vista dell’apertura a Fiesole

Il Consiglio dei giovani del Mediterraneo conclude la visita a Bruxelles con incontri istituzionali e la presentazione della sua missione di dialogo e pace tra popoli e culture.

Si è conclusa ieri, la visita alle Istituzioni europee, a Bruxelles, del Consiglio dei giovani del Mediterraneo, opera-segno nata a seguito dell’Incontro di Vescovi e Sindaci del Mediterraneo a Firenze nel 2022. La delegazione, accompagnata da monsignor Giuseppe Baturi, arcivescovo di Cagliari e segretario generale della Cei, è stata ricevuta da Roberta Metsola, presidente del Parlamento europeo, e da monsignor Mariano Crociata, presidente della Commissione degli Episcopati dell’Unione Europea, insieme a monsignor Noël Treanor, nunzio apostolico. Il 16 aprile, a Fiesole, inoltre, sarà inaugurata la sede del Consiglio. La fisionomia, la mission e le attività sono state presentate ieri dal Direttivo nell’evento “Costruire ponti di dialogo, unità e pace tra popoli e culture”. Ai lavori, introdotti dall’europarlamentare Beatrice Covassi, è intervenuta anche Patrizia Giunti, presidente della Rete Mare Nostrum e della Fondazione La Pira.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro