Bianca Guscelli, al centro
Bianca Guscelli, al centro
Firenze, 16 ottobre 2019 - “Che sia stata scelta una donna, una ragazza alla guida dei giovani artigiani di Firenze non dovrebbe stupire più di tanto, forse nel passato il nostro mondo era molto maschile ma oggi il protagonismo femminile sta facendo, in molti casi, la differenza. Perché? Perché quando il gioco si fa duro sono i duri che iniziano a giocare e noi donne, come si sa, siamo molto più resistenti dei colleghi maschi”. Si presenta così, tra una citazione di Animal House, e una buone dose di orgoglio rosa Bianca Guscelli che gli artigiani di Confartigianato hanno eletto come nuova presidente della sezione giovani.

“Oggi in effetti e la di là delle battute – spiega Guscelli – il gioco per noi artigiani si è fatto sicuramente più duro. Siamo ancora qua a scontare i danni della crisi del 2007-08 che di fatto ha smantellato l'edilizia e in più dobbiamo fare i conti con un calo della domanda interna non compensata dall'export a cui con fatica riescono ad accedere imprese tradizionalmente non enormi come le nostre”.

“Nonostante questo, l'artigianato e il fare impresa – prosegue - rappresentano sempre più una concreta possibilità per i giovani di entrare nel mondo del lavoro. Sempre più giovani infatti, vuoi per passione personale, vuoi per le difficoltà di ingresso nel mondo del lavoro attraverso i canali tradizionali, scelgono il mondo dell'artigianato e della piccola impresa. La scelta di avviare una carriera imprenditoriale è ormai molto frequente nelle nuove generazioni. La partita iva non è più vista come in passato come un qualcosa di difficoltoso o penalizzante ma come idea di libertà nella gestione del tempo e della propria autonomia. Anche per questo motivo, per ciò che oggi i giovani, le loro idee e le loro scommesse sul futuro rappresentano per Firenze e per la Toscana, ci auguriamo di poter contare su tutto l'aiuto necessario da parte di imprese e istituzioni”.

“Sono molto contento che Bianca – ha detto l’assessore alle Attività produttive del Comune di Firenze Federico Gianassi, che oggi ha incontrato tutto il nuovo direttivo - dopo il grande lavoro fatto in città con il rilancio del brand Brandimarte, si metta a disposizione dei giovani di Confartigianato, un’associazione che ha fatto molto bene in questi anni, ha presentato progetti interessanti. Il mondo del nostro artigianato, che punta molto sui giovani”.

Al termine dell'incontro Guscelli, fra le altre cose, ha annunciato che la prima iniziativa sarà organizzata in collaborazione con l’associazione Tommasino Bacciotti.
Il direttivo di Confartigianato Giovani è composto da i vicepresidenti Andrea Chiodi e Irene Floris e Samuele Rabassi, Ginevra Gualtieri e Marco Rontini.

Bianca Guscelli è nata a Firenze nel 1989. Dopo la maturità scientifica ha vissuto per un periodo di tempo all’estero dove ha perfezionato la lingua inglese. Al suo rientro in Italia ha lavorato, nel reparto “relazioni internazionali”, nella storica azienda di famiglia, Brandimarte, dove ha anche creato delle proprie collezioni. Nel 2017 rileva il marchio Brandimarte dandogli una nuova immagine, in modo da coinvolgere nella clientela anche le nuove generazioni. Bianca vive con il compagno Stefano Marchetti, imprenditore immobiliare dal quale ha avuto la figlia Vittoria Meissa di soli 7 mesi.

Ilaria Biancalani