Una gazzella dei carabinieri
Una gazzella dei carabinieri

Sarzana (La Spezia), 6 marzo 2019 - I carabinieri di Sarzana (La Spezia) hanno arrestato un cittadino marocchino 54enne, raggiunto da un ordine di carcerazione a seguito della condanna a cinque anni e mezzo di reclusione per maltrattamenti in famiglia e lesioni.

I fatti risalgono a tre anni fa, quando una giovane donna di origini marocchine, non ancora trentenne e madre di quattro figli, che frequentava un corso di perfezionamento della lingua italiana, aveva avvicinato i carabinieri, intervenuti nel corso di una delle normali attività di contatto con la popolazione, confidando di essere vittima di continue violenze e vessazioni da parte del marito, che non accettava che lei si integrasse, tanto da proibirle qualsiasi forma di socializzazione, compreso fare la spesa nei centri commerciali.

I militari avevano subito effettuato una serie di accertamenti, tra cui la verifica di eventuali accessi al pronto soccorso: era emerso che la donna si era più volte recata in ospedale. Le indagini avevano consentito di appurare che in almeno una occasione la donna era stata colpita con un bastone dal marito, molto più anziano di lei, colpo che le aveva procurato la frattura di una vertebra; per paura, non aveva riferito nulla ai medici, parlando invece di una caduta.