Centro riabilitativo per gli sportivi. Accordo tra Misericordia e Hidron

La struttura inaugurata ieri offrirà supporto medico e fisioterapico ad atleti e società del territorio.

Centro riabilitativo per gli sportivi. Accordo tra Misericordia e Hidron

Centro riabilitativo per gli sportivi. Accordo tra Misericordia e Hidron

Inaugurato ieri mattina il Centro traumatologico di medicina dello sport. Nato da un’idea di Ambulatori della Misericordia, si tratta di un progetto realizzato grazie alla fattiva collaborazione del Centro Hidron che da domani ospiterà medici e fisioterapisti. E’ il frutto di un lavoro iniziato nel 2019 e che poi si era fermato a causa del Covid. Ieri, dunque, come ha sottolineato il presidente di Ambulatori della Misericordia, Cristian Cesari, "c’è stato il coronamento di un sogno, in una delle strutture più importanti del territorio e che da sempre fa dell’attività sportiva il proprio punto di forza".

Presenti al taglio del nastro i rappresentanti dell’amministrazione comunale, di gran parte delle società sportive attive nella Piana e, fra gli altri, da sottolineare quella di Paolo Mangini, presidente del Comitato regionale della Toscana della Lega nazionale dilettanti Figc. A fare gli onori di casa, invece, l’amministratore unico e proprietario di Hidron, Andrea Massagli: "Quello che finalmente vediamo venire alla luce è il risultato di un grande impegno e di una preziosa collaborazione, per un centro che garantirà un supporto medico e fisioterapico di rilievo alle tante società sportive che spesso riscontrano difficoltà quando si parla di riabilitazione, e a chi pratica sport che per raggiungere determinati obiettivi è sempre alla ricerca di professionisti che possano garantire servizi all’avanguardia".

Pier Francesco Nesti