Cartonificio in sciopero: "Così non va"

Sciopero al Cartonificio fiorentino per mancato bilancio e incertezze sul futuro del sito di Sesto. Dipendenti esprimono preoccupazioni, ma Pro Gest si dice disponibile al dialogo.

Cartonificio in sciopero: "Così non va"

Cartonificio in sciopero: "Così non va"

Ancora uno sciopero per i lavoratori del Cartonificio fiorentino. I dipendenti di viale Ariosto si fermeranno, oggi, le ultime due ore di ogni turno, per esprimere preoccupazioni perché, tra l’altro, la proprietà, Gruppo Pro Gest, non avrebbe presentato il bilancio 2023 e non avrebbe pagato gli interessi sui bond in scadenza a giugno. A questo si aggiunge l’incertezza legata al sito di Sesto, per cui, da anni è annunciata la chiusura con il trasferimento della produzione a Altopascio "confermato nelle intenzioni – si legge in una nota della Rsu - ma che sembra sempre più complicato visto lo scenario economico e finanziario". Tra i motivi dello sciopero anche il fatto che non è stato organizzato il previsto incontro con l’ad di Pro Gest. Fonti vicine a Pro Gest fanno però sapere che l’azienda "ha dato la massima disponibilità al dialogo per trovare soluzioni condivise" e si rammarica dello sciopero.