Guardia di finanza (Foto di repertorio)
Guardia di finanza (Foto di repertorio)

Firenze, 4 marzo 2021 - Nuove perquisizioni della guardia di finanza sono in corso da questa mattina a Careggi, nell'ambito di un'altra costola di un'inchiesta condotta dalla procura di Firenze su concorsi per cattedre universitarie. Secondo quanto apprende La Nazione, i destinatari delle perquisizioni, effettuate negli uffici dell'Azienda universitaria ospedaliera e presso le abitazioni, sono già indagati nel filone principali.

Tra gli indagati il rettore dell'Università di Firenze, Luigi Dei, che ha ricevuto questa mattina un'informazione di garanzia. Lo rende noto l'Ateneo con un comunicato. L'avviso di garanzia è stato recapitato dalla Procura. "Ogni documentazione ritenuta utile è stata acquisita dall'autorità giudiziaria - dichiara Luigi Dei - per ogni opportuna valutazione. Sono sereno e fiducioso che ogni vicenda potrà essere chiarita".

Nuovi avvisi di garanzia anche per il direttore generale di Careggi Rocco Damone e per l'ex direttore generale di Careggi Monica Calamai. Per l'accusa i reati sono associazione per delinquere, corruzione, abuso d'ufficio e induzione a dare o promettere utilità. Nell'ambito di un precedente procedimento nel marzo del 2019 il gip di Firenze ha emesso misure di interdizione dall'insegnamento per otto docenti delle facoltà di Firenze, Milano e Padova

Stefano Brogioni