L'arresto è stato effettuato dai carabinieri
L'arresto è stato effettuato dai carabinieri

FIRENZE – Un 35enne è stato arrestato per lesioni aggravate e minacce nei confronti della convivente. L'arresto è stato effettuato da una pattuglia del nucleo radiomobile dei carabinieri che nella serata di ieri  in via dei Fancelli hanno notato una ragazza che, vestita con abiti di fortuna nonostante il freddo intenso, stava recandosi a passo svelto a un vicino centro di assistenza medica. In casa i militari trovavano l’uomo, 35enne italiano già noto alle forze dell’ordine, che in evidente stato di ebbrezza alcoolica e tono di sfida riferiva che la ragazza era la propria convivente, allontanatasi da casa dopo una discussione.  La donna riferiva ai militari che il litigio era iniziato dopo che "si era permessa di chiedere informazioni su una telefonata ricevuta dall’uomo". Aggiungeva che quest'ultimo aveva preso a dare in escandescenze dopo aver appreso che la donna aveva chiesto soccorso al 112: a quel punto l'uomo l'avrebbe colpita con uno schiaffo all’orecchio e successivamente un pugno in testa, minacciando di morte sia lei che i suoi familiari, non presenti. La donna, accompagnata dai carabinieri, veniva visitata al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria Nuova, dove le diagnosticavano lesioni guaribili in sette giorni.
Il 35enne veniva arrestato per lesioni aggravate e minacce nei confronti della compagna. Per stamani è atteso il processo con rito direttissimo.