Firenze, 11 dicembre 2019  - Venerdì 13 dicembre la cooperativa dei lavoratori ex Bekaert di Figline Valdarno (Firenze) si costituirà ufficialmente davanti al notaio e invierà il suo piano industriale a Sernet, advisor incaricato dalla multinazionale belga di lavorare alla reindustrializzazione della fabbrica di Figline, e di conseguenza al Governo.

È quanto annuncia il comitato promotore della cooperativa. L'iniziativa è sostenuta Legacoop Toscana. "È un piano che ha sostenibilità finanziaria, industriale e di management, che punta a salvare il sito produttivo e i posti di lavoro", annuncia il comitato, spiegando che i lavoratori che sostengono l'ipotesi della cooperativa "intendono proseguire la produzione di cordicella per pneumatici con una quantità a regime di circa 12.000 tonnellate/anno e una previsione di ricavi di 2,5 milioni di euro all'anno".