PIER FRANCESCO NESTI
Cronaca

Aziende in crisi e i redditi più bassi: "Variazione di bilancio entro fine anno"

L’assessore Ballerini interviene sulle vertenze in corso di Gkn e Mondo Convenienza e annuncia aiuti per i servizi.

Aziende in crisi e i redditi più bassi: "Variazione di bilancio entro fine anno"

Aziende in crisi e i redditi più bassi: "Variazione di bilancio entro fine anno"

"Il Contratto nazionale della logistica è il punto di arrivo fissato. Purtroppo siamo di fronte a una vicenda che non riguarda solo Campi e ci vuole tempo". E’ fiducioso l’assessore al Sociale e alle Politiche abitative, Lorenzo Ballerini, sulla vertenza Mondo Convenienza. Pur se nel frattempo, è notizia di ieri, la Guardia di finanza sarebbe entrata negli uffici amministrativi della società titolare del marchio, a Roma, e l’Antitrust ha avviato un’istruttoria nei confronti dell’azienda.

L’assessore Ballerini si dice però un po’ più attendista sull’altra questione spinosa che riguarda il territorio, quella della ex Gkn, oggi QF, così come lo è il gruppo consiliare SICampi a Sinistra che chiede "attenzione e sostegno, non solo dai cittadini e dalle associazioni, ma anche dalle istituzioni, al percorso di reindustrializzazione dal basso intrapreso dai lavoratori e al progetto di azionariato popolare".

Assessore i SiCobas hanno tirato in ballo anche il Comune dopo l’ultimo tavolo in Regione: cosa risponde?

"A giugno, su quel tavolo, non c’era niente mentre adesso la discussione è stata portata anche a livello nazionale. Bisogna definire le regole per questa fase di interregno che porterà al contratto logistica. Ritengo che l’azienda sia stata disponibile su tre punti fondamentali: il ritiro dei licenziamenti dei 25 lavoratori, il passaggio dal marcatempo al documento con firma di entrata e uscita dei dipendenti e la discussione sulla paga giornaliera relativa alle trasferte che, lo riconosco, sono figlie di un meccanismo assurdo. Certo è che quello del corrispettivo è un problema che riguarda di più i sindacati".

Quale sarà la prossima tappa?

"La prossima settimana si riunirà il tavolo nazionale per il quale il lavoro di Comune e Regione è stato fondamentale".

Sulla Gkn, alla luce anche degli ultimi sviluppi, cosa può dire?

"La discussione deve essere fatta in ambito nazionale ed è necessario che il governo partecipi più attivamente. L’ultimo comunicato della Fiom rappresenta un motivo in più per arrivare al rilancio del sito industriale, valorizzando e promuovendo il progetto dei lavoratori, meritorio di sostegno e di attenzione, inserito naturalmente in un contesto più ampio che riguarda il recupero di tutta l’area".

La sua delega principale è il sociale: che situazione ha trovato?

"Quello di un territorio dove il reddito pro capite è uno dei più bassi di tutta l’area metropolitana. Entro fine anno è già prevista una variazione di bilancio che andrà a rafforzare i servizi a cura della Società della Salute".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro