Firenze, arrestato per violenza sessuale il titolare di un’agenzia di casting

Il provvedimento è partito dalla denuncia di una donna. Il 60enne avrebbe approfittato della sua posizione per costringerla ad atti sessuali

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri (Foto Ansa)

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri (Foto Ansa)

Firenze, 15 giugno 2024 – Avrebbe approfittato della sua posizione per costringere una donna ad atti sessuali contro la sua volontà, facendo leva sulle sue aspettative lavorative. Per questo un 60enne titolare di un’agenzia di casting a Firenze è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma, su delega della Procura della Repubblica capitolina. L’uomo risulta gravemente indiziato del reato di violenza sessuale. 

L’indagine è partita della denuncia presentata dalla donna, lo scorso gennaio. Il titolare dell'agenzia, approfittando delle aspettative lavorative della giovane modella, col pretesto di realizzare book fotografici, avrebbe creato situazioni ad hoc per restare da solo con lei e, abusando della sua posizione, avrebbe posto in essere gesti repentini e subdoli cogliendo di sorpresa la vittima impedendole ogni reazione.

Mediante violenza, consistita nell'esercitare una pressione psicologica, avrebbe poi costretto l'aspirante modella a compiere e subire atti sessuali contro la propria volontà manifestata in maniera chiara. Il provvedimento è stato notificato a Firenze, con l'ausilio dei carabinieri del capoluogo, dove l'uomo è residente e peraltro già indagato per analoghe denunce presentate da altre aspiranti modelle. L'arrestato è stato condotto a Sollicciano