Firenze, 17 settembre 2019 - In Italia non esistono precedenti, ci sono già delle app che danno informazioni sul traffico cittadino e non solo, ma quella presentata dal sindaco Dario Nardella, insieme all’assessore alla Mobilità Stefano Giorgetti, è la prima app ufficiale di questo genere attivata da un comune italiano, nel caso specifico Firenze.

Si chiama IF - Infomobilità Firenze per ora è consultabile solo su smartphone e sarà sicuramente utile per districarsi tra i cantieri, che spesso fanno allungare i tragitti cittadini, oltre a mettere a dura prova la pazienza di chi si muove in macchina. Attenzione però, l’app aggiorna le persone su tutti i modi con cui ci si sposta, sia con i mezzi pubblici, (bus, tram e treno), sia con quelli privati, ti dice dove ci sono parcheggi liberi, dove sono collocati gli impianti urbani per ricaricare l’elettrico e i punti del car sharing.

Insomma, consultarla dovrebbe avvantaggiare molto chi lo fa, naturalmente il telefonino per informarsi va guardato prima di mettersi in moto se si usa l’auto, diversamente da chi usa il mezzo pubblico che potrà farlo quando lo ritiene opportuno. Chiunque lo desideri può chiedere di partecipare alla fase finale della progettazione della app, utilizzando in anteprima la versione beta e segnalando eventuali possibili miglioramenti.

Da sottolineare che tutte le informazioni della piattaforma sono fornite dagli uffici del Comune, quindi si può sapere, praticamente in tempo reale se c’è un cantiere in quella determinata strada, i tempi di percorrenza di un bus, se è in ritardo, lo stesso vale per i treni e tram, fornisce variazioni alla viabilità in occasione di eventi programmati o inaspettati, news e allerte, e permette di valutare le soluzioni di viaggio migliori e di consultare gli orari dei mezzi pubblici. Sempre tramite l’app è possibile personalizzare i servizi, creando un profilo a cui associare il proprio percorso abituale e ricevere così notifiche sulle modifiche alla viabilità lungo quel percorso o nel proprio quartiere.

Per diventare un tester e ricevere subito una versione demo dell’app mobile, è necessario registrarsi su un apposito link consultabile sul sito del Comune di Firenze. L’iniziativa ha l’obiettivo di incoraggiare i cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto privata per gli spostamenti quotidiani, ricorrendo a modalità di trasporto sostenibile funzionali a ridurre le emissioni di gas, l’inquinamento acustico e la congestione del traffico. Terminata la fase di sperimentazione, la app sarà disponibile per tutti gli utenti sugli store Google e Apple. E le prime sessanta persone che si iscriveranno presso l’infopoint della Settimana Europea della Mobilità, a Palazzo Vecchio, Cortile della Dogana, il 18 settembre (dalle 10 alle 13), il 19 settembre (dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17) e il 20 settembre (dalle 10 alle 13), riceveranno un omaggio sostenibile.