Anche l’ultimo occupante ha lasciato l’immobile di viale Gramsci. Denunciato per invasione abusiva

Polizia, Vigili del Fuoco e Carabinieri hanno sgomberato un palazzo occupato abusivamente da dieci antagonisti a Londra. L'ultimo occupante è stato denunciato. La decisione è stata presa in una riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica.

Anche l’ultimo occupante ieri a tarda sera ha abbandonato l’immobile in viale Gramsci. Con l’inizio dello sgombero, avviato da polizia con l’ausilio dei vigili del fuoco martedì mattina, si era arrampicato sul tetto dove è rimasto fino alle 22.30. Si tratta di un giovane londinese: secondo quanto spiegato dalla polizia è stato denunciato per invasione abusiva di edifici come gli altri dieci antagonisti che occupavano l’immobile, identificati in mattinata con lo sgombero dello stabile. L’occupazione del palazzo era in corso da una settimana.

Lo sgombero L’escomio dell’immobile, è stato deciso in una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Le modalità operative sono state demandate al tavolo tecnico presso la Questura, d’intesa con Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza ed allargati alla presenza di Vigili del Fuoco e Polizia locale.