Firenze, Alberto Angela chiude tourismA con una folla da stadio

Foto coi legionari e il saluto a Luciano Canfora. Il noto filologo classico seduto in prima fila ha ricordato con affetto Piero Angela

Firenze, 25 febbraio 2024 - “Ritornare qua a tourismA è come ritornare a casa. Non ci sono tanti altri posti dove riesci a vedere così tante menti sulla stessa lunghezza d’onda”. Si è chiusa con queste parole di Alberto Angela, padrino acclamatissimo della manifestazione, la X edizione di “tourismA - Salone dell’Archeologia e del Turismo culturale” organizzato da Archeologia Viva (Giunti editore) al Palazzo dei Congressi di Firenze. Il noto conduttore tv ha salutato con affetto il grande filosofo Luciano Canfora che ha ricordato commosso l’amico Piero Angela. Poi, scortato con tanto di selfie dai legionari della Legio I italica, si è congedato dal pubblico della kermesse di tourismA.

La tre giorni organizzata da Archeologia Viva – Giunti editore ha registrato un record assoluto di presenze con oltre 13mila persone arrivate da tutta Italia per ascoltare dal vivo anche Aldo Cazzullo, Francesco Guccini, Vittorio Sgarbi, Franco Cardini, Aldo Schiavone, Luciano Canfora, Mario Tozzi e tanti altri. Ricchissima la parte espositiva dedicata alla promozione del turismo culturale e i laboratori didattici per imparare il passato divertendosi. La manifestazione, ormai punto di riferimento in Europa per gli appassionati del mondo antico, già scalda i motori per il prossimo anno. Maurizio Costanzo 

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro