Federico Pace con "Controvento" è il vincitore dell’edizione del Premio Vallombrosa 202021 promosso dal Rotary Club Firenze Valdisieve. Gli altri candidati al premio erano Giuseppe Catozzella con "E tu splendi" e Simone Olianti con "Il coraggio di vivere". Il tema di questa edizione era l’altrove e la ricerca della felicità. La cerimonia di premiazione...

Federico Pace con "Controvento" è il vincitore dell’edizione del Premio Vallombrosa 202021 promosso dal Rotary Club Firenze Valdisieve. Gli altri candidati al premio erano Giuseppe Catozzella con "E tu splendi" e Simone Olianti con "Il coraggio di vivere". Il tema di questa edizione era l’altrove e la ricerca della felicità. La cerimonia di premiazione si è tenuta ieri a Firenze. "Pensare all’altro, al lontano, all’ignoto ha sempre autorizzato, e forse ancora inconsciamente ci autorizza, ad immaginare lo strano, il fantastico e forse il tenebroso – recita tra l’altro la motivazione del Premio –. Al contrario, nel libro di Pace il viaggio è qualcosa di reale e concreto che si materializza davanti a noi nei viaggi e pensieri di uomini reali e conosciuti, per i quali esso è stato un’autentica esperienza di vita e a volte di presa di coscienza della vita. Il viaggio produce un cambiamento e allo stesso tempo quel cambiamento diventa pensare all’altro, al lontano, all’ignoto ha sempre autorizzato, e forse ancora inconsciamente ci autorizza, ad immaginare lo strano, il fantastico e forse il tenebroso". Per Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana e presidente onorario della giuria, il premio "è uno stimolo a valorizzare e frequentare Vallombrosa, che per l’occasione porta alla ribalta e premia scrittori di grande livello che poi troviamo nelle varie librerie sparse in Italia durante tutto l’anno". "Dopo un anno di pausa per l’emergenza Covid che ci ha visto rinunziare all’edizione 2020, siamo tornati con la nostra iniziativa – spiega il presidente del Premio 2021, Claudio Fucini –. Siamo felici di aver celebrato questa edizione seppur in un contesto inusuale, lontani dall’abbazia di Vallombrosa che da sempre ospita la cerimonia di premiazione".

Leonardo Bartoletti