MAURIZIO COSTANZO
Cosa Fare

Firenze, ‘Note al Museo’ a San Marco e nel Cenacolo di Santa Apollonia

L’Orchestra da Camera fiorentina veste di note le sale e i capolavori dei due musei con dieci momenti musicali dal 21 giugno a ottobre

Firenze, ‘Note al Museo’ a San Marco e nel Cenacolo di Santa Apollonia

Firenze, ‘Note al Museo’ a San Marco e nel Cenacolo di Santa Apollonia

Firenze, 13 giugno 2024 - Due preziosi scrigni d’arte incastonati nel centro di Firenze ma lontani dal clamore della folla, il Museo di San Marco e il Cenacolo di Santa Apollonia offriranno al pubblico da giugno a ottobre una visita ancora più suggestiva con i contrappunti musicali degli ensemble dell’Orchestra da Camera di Firenze. La rassegna, che si inaugura il 21 giugno per la Festa della Musica e si conclude il 26 ottobre, spazierà da Bach a Mozart a Ravel e, inevitabilmente, a Puccini nell’anno del centenario, fino alla musica per il grande schermo di Morricone, Bakalov, Piovani, Rota. Il progetto è stato finanziato dal Ministero della Cultura - Direzione generale Spettacolo e realizzato dalla Direzione regionale Musei nazionali Toscana insieme all’Orchestra da Camera Fiorentina. I dieci momenti musicali esalteranno e accompagneranno l’esperienza di visita degli spazi della Biblioteca monumentale di Michelozzo, del Refettorio piccolo e del chiostro di sant'Antonino al Museo di San Marco e del Cenacolo di Santa Apollonia, trasformandola da contemplativa a immersiva negli infiniti rimandi e dialoghi non didascalici tra note e visioni d’arte, in una modalità di ascolto non statica, con le consuete sedute, ma itinerante e avvolgente. I capolavori di Beato Angelico, del Ghirlandaio, di fra Bartolomeo, di Andrea del Castagno e le monumentali architetture di Michelozzo a San Marco, il Chiostro, il Refettorio e la Biblioteca, che normalmente accolgono il pubblico con spazi sorprendentemente riservati e silenziosamente raccolti, si vestiranno delle note dell’Orchestra da Camera fiorentina. Nel segno di Bach l’appuntamento inaugurale di venerdì 21 giugno al Museo di San Marco (ore 11) insieme all’Orchestra da Camera Fiorentina diretta da Giuseppe Lanzetta: in programma due celebri “Concerti brandeburghesi”, solisti Marco Lorenzini al violino, Angela Camerini e Filippo Mannucci ai flauti. Tutto Puccini sabato 29 giugno al Museo di San Marco (ore 10), insieme al Quartetto dell’Orchestra da Camera Fiorentina. Venerdì 5 luglio al Cenacolo di Santa Apollonia (ore 10) un appuntamento dedicato alla settima arte, con colonne sonore di Morricone, Bakalov, Piovani e Rota interpretate dai Solisti dell’Orchestra da Camera Fiorentina. “Le voci umane” è il duo formato da Leonardo Percival Paoli al fagotto e Gabriele Bracci al violoncello - entrambi prime parti dell’Ogi – in scena martedì 16 luglio al Museo di San Marco (ore 10): dal barocco al classicismo, da Bach a Mozart. Maurizio Costanzo