Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
12 giu 2022

Un'altra settimana bollente. E la siccità ora fa paura

Le previsioni concordano: in arrivo giorni con massime sempre vicine ai 35 gradi

12 giu 2022
emanuele baldi
Cronaca
featured image
L'afa in città è insopportabile
featured image
L'afa in città è insopportabile

Firenze, 13 giugno 2022 - Per chi detesta il caldo si prospettano altri giorni difficili. Dopo il temporaneo break all'inizio della scorsa settiamana, le temperature sono infatti tornate gradualmente a salire e la settimana che ha inizio oggi non promette niente di buono (almeno per chi, la stragrande maggioranza dei fiorentini, ancora il mare lo vede soltanto nel weekend). 

L'alta pressione torna a spadroneggiare e, scorrendo le previsione del laboratorio Lamma, scopriamo che almeno fino a domenica è previsto sole e colonnina di mercurio costantemente su livelli preoccupanti. Oggi e domani non dovrebbe superare i 33 gradi ma da metà settimana il bollore aumenterà arrivando a toccare quota 36. Possibile, ma ancora presto per dirlo, che intorno a mercoledì qualche nuova di passaggio porti un po' d'acqua che comunque non sembra al momento in grado di scalfire la bocca di fuoco di questa estate arrivata decisamente in anticipo.

Ed è proprio quello della siccità il problema che presto dovrà essere affrontato seriamente. I corsi d'acqua sono ai minimi storici, le riserve idriche esigue e le coltivazioni continuano a soffrire. Queste settimane di solleone fanno poi seguito a una primavera estremamente asciutta ed è quindi facilmente prevedibile un grosso danno all'agricoltura se la situazione non dovesse cambiare prima della fine del mese. 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?