Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
4 ago 2022
4 ago 2022

Nuovi bus in viaggio e servizi più efficienti

Mugnaini lancia la sfida: "Puntiamo al biglietto unico metropolitano e al potenziamento del trasporto turistico in relazione agli Uffizi Diffusi"

4 ago 2022
Francesco Casini, Alessio Mugnaini, Gianni Bechelli e Paolo Rodighiero alla presentazione dei nuovi mezzi
Francesco Casini, Alessio Mugnaini, Gianni Bechelli e Paolo Rodighiero alla presentazione dei nuovi mezzi
Francesco Casini, Alessio Mugnaini, Gianni Bechelli e Paolo Rodighiero alla presentazione dei nuovi mezzi
Francesco Casini, Alessio Mugnaini, Gianni Bechelli e Paolo Rodighiero alla presentazione dei nuovi mezzi
Francesco Casini, Alessio Mugnaini, Gianni Bechelli e Paolo Rodighiero alla presentazione dei nuovi mezzi
Francesco Casini, Alessio Mugnaini, Gianni Bechelli e Paolo Rodighiero alla presentazione dei nuovi mezzi

EMPOLESE VALDELSA

Trasporti pubblici, avanti tutta. Sono dieci i nuovi bus extraurbani che si muoveranno sulle strade dell’area fiorentina. Li ha presentati nei giorni scorsi Autolinee Toscane, gestore unico del trasporto pubblico locale della

Regione, che dal subentro nella gestione è arrivata ad acquistare e mettere in servizio ben 112 nuove vetture. Si tratta di mezzi Crossway di Iveco Bus, già in servizio anche nell’Empolese Valdelsa. Bus di 12 metri, con 80 posti complessivi (50 a sedere e 30 in piedi), e soprattutto accessibili ai disabili. Ultimo requisito indispensabile, la motorizzazione Euro 6. "È un altro tassello del primo grande investimento di 40 milioni di euro messo in campo da Autolinee Toscane in questo primo anno di gestione – ha dichiarato il presidente Gianni Bechelli – Puntiamo a mettere in servizio in tutta la Toscana oltre 200 nuovi mezzi tra il 2022 e il 2023".

Gli obiettivi sono chiari e li ha riassunti l’assessore regionale alla mobilità Stefano Baccelli: "abbattere in maniera significativa le emissioni con autobus più moderni, aumentare la qualità del servizio e incoraggiare l’utilizzo del trasporto pubblico". Un investimento importante, con ricadute positive anche sul nostro territorio. Alessio Mugnaini, delegato al trasporto pubblico locale e sindaco di Montespertoli ha sottolineato quanto il servizio di Autolinee Toscane sia fondamentale per garantire mobilità nel Circondario. "Avere autobus nuovi e più comodi è sempre una bella notizia. Il trasporto pubblico locale è utilizzato quotidianamente da molti studenti del territorio e dai tanti lavoratori che si spostano sia all’interno che verso l’esterno dell’empolese. Non bisogna poi dimenticare che il bus è un mezzo utilizzato anche dai turisti che visitano i nostri paesi".

Detto, fatto. Era da una decina di anni almeno che non si metteva mano al parco bus. In questi giorni sul territorio montespertolese sono già 4 i mezzi nuovi a servizio dei cittadini, "e una decina – assicura Mugnaini – arriveranno a settembre – I bus vecchi avevano diversi problemi; guasti che non davano garanzia al servizio. E infatti i ritardi non erano cosa rara". Da oggi tutto cambia. Tema di fondamentale importanza è quello dell’accessibilità. "I bus nel 2022 devono poter essere fruibili anche a portatori di handicap". Le tratte interessate sono quelle che da Empoli vanno verso la Valdelsa e quindi Certaldo, Castelfiorentino, Gambassi, Montaione. Anche la linea 37 che da Castelfiorentino tocca Montespertoli, Scandicci e Firenze si servirà dei nuovi autobus. Nessun ritocco, al momento, nelle tariffe. "Gli abbonamenti – dice Mugnaini – restano invariati. Ma stiamo lottando per il raggiungiento di un altro step importante, quello che riguarda il biglietto unico metropolitano. Sarebbe una rivoluzione per il Circondario poter usufruire, con un solo titolo, di bus, treni e tramvia". E le sfide per il trasporto pubblico locale non finiscono qui. "Ci impegneremo anche a potenziare il servizio di trasporto turistico in relazione al progetto degli Uffizi Diffusi. Se sei a Firenze, salti su un autobus e con lo stesso biglietto magari visiti il museo di arte sacra di Montespertoli. Fai una tappa al museo del vino per finire col relax in uno dei nostri agriturismo con piscina".

Ylenia Cecchetti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?