Masini attacca:: "Stop alle auto senza alternative"

La chiusura della piazza a Certaldo suscita critiche da parte di Fratelli d'Italia, che chiedono più posti auto e tariffe agevolate per residenti e commercianti.

Masini attacca:: "Stop alle auto senza alternative"

La chiusura della piazza a Certaldo suscita critiche da parte di Fratelli d'Italia, che chiedono più posti auto e tariffe agevolate per residenti e commercianti.

"Prima di chiudere completamente la piazza al traffico, sarebbe stato opportuno, come era stato promesso dall’amministrazione comunale, aver terminato quantomeno il rifacimento del parcheggio ex-Antonelli in viale Matteotti". E’ il pensiero di Lucia Masini, coordinatrice comunale di Fratelli d’Italia e candidata sindaco del centrodestra alle prossime elezioni, a proposito degli ultimi sviluppi del cantiere legato alla riqualificazione del centro urbano. Come anticipato nei giorni scorsi, a partire dalle 7 di martedì prossimo piazza Boccaccio sarà definitivamente chiusa al transito e alla sosta dei veicoli, nell’ottica della pedonalizzazione dello spazio in questione.

Alcuni posti auto temporanei sono stati ricavati nella zona delle scuole medie, mentre altri verranno ottenuti nell’area ex-Antonelli. Una duplice misura che a detta di Masini e degli esponenti di Fratelli d’Italia Riccardo Borghini e Marco Rossi non rappresenta tuttavia una soluzione sufficiente per risolvere le criticità riscontrate, anche in chiave futura. "Chiudere la piazza in questa fase vuol dire non tenere conto delle esigenze e delle necessità dei residenti e dei commercianti del centro di Certaldo – hanno concluso - al di là della chiusura temporanea, ritengo urgente creare nuovi posti auto per il centro, agevolare gli operatori commerciali con una tariffa calmierata e destinare posti auto gratis per i residenti. Pensiamo difatti che sia necessario arginare il preoccupante ed evidente fenomeno della desertificazione residenziale e commerciale della zona".