I pompieri in azione dopo che la tempesta lampo ha danneggiato il palazzetto (Germogli)
I pompieri in azione dopo che la tempesta lampo ha danneggiato il palazzetto (Germogli)

Montelupo Fiorentino (Firenze), 30 agosto 2019 - Hanno preso il via giovedì 26 agosto i lavori al palazzetto dello sport di Montelupo Fiorentino, il cui tetto è stato spazzato via nei giorni scorsi da una tempesta improvvisa. La ditta incaricata di rimuovere gli elementi di pericolo dal palazzetto dello sport e dal campo di calcio si è messa all’opera, così che le strutture possano tornare a essere agibili.

Intanto l’amministrazione comunale è determinata a ripristinare quanto prima la copertura, un cantiere peraltro già previsto. Il fatto che la gara fosse praticamente ultimata, vista l’urgenza della situazione, ha permesso di accelerare l’affidamento di questo intervento. L’idea è di partire in tempi strettissimi per completare l’intervento entro l’autunno

Intanto prosegue la gara di solidarietà nei confronti della società sportiva che si è vista costretta a interrompere le attività dal grave imprevisto. In appena tre giorni i comuni dell’Unione, nonché quelli limitrofi come Lastra a Signa e Carmignano, spiega l’ente guidato da Paolo Masetti, «hanno dato la disponibilità delle loro strutture per consentire lo svolgimento delle attività sportive ed è stata, inoltre, già dalla sera stessa individuata la palestra dell’istituto comprensivo come sede alternativa per alcuni corsi».

Sulla questione, ha fatto chiarezza anche l’assessore allo sport, Simone Focardi. «Da subito abbiamo evitato di perderci in discussioni inutili e ci siamo dati da fare – sottolinea – in primo luogo per rispondere alle esigenze delle atlete e delle società sportive. Sono stati fantastici la solidarietà e il sostegno arrivato da tutti i comuni dell’Unione e da quelli vicini, ma è stata ancor più sorprendente la risposta di tante società Toscane e non solo: tante realtà che hanno preso parte ai campionati nazionali di ginnastica e non solo si sono offerte di supportarci in vari modi».