I racconti che profumano. Ricette e storie in un libro

Lo hanno scritto cinquanta soci dell’associazione Cittadini per la Salute. Si intitola "Memorie in cucina": ingredienti, ma anche ricordi e aneddoti .

I racconti che profumano. Ricette e storie in un libro
I racconti che profumano. Ricette e storie in un libro

EMPOLI

Nell’epoca dei cooking show e dei reality culinari con protagonisti, spesso, chef stellati e giudici severi, si cercano quasi esclusivamente sul web idee e consigli per misurarsi ai fornelli. Un clic e la ricetta è servita. Molto elaborata, a volte senz’anima. Ma dove sono finiti i racconti dell’ambiente, dei profumi, delle persone, dei familiari che nelle cucine di una volta, mani in pasta, dispensavano aneddoti sui piatti della tradizione, mettendoci cuore e competenza? Ecco un libro che incarna proprio questo spirito: un libro che presenta ricette accompagnate da storie e ricordi, impresse nella memoria degli autori.

A scriverlo sono cinquanta socie e soci dell’associazione Cittadini per la Salute di Empoli. Dietro ogni ricetta, sapori e profumi della loro gioventù. Dalle merende amorevolmente preparate dai nonni al primo piatto cucinato nella casa di campagna per il pranzo della domenica. Un tuffo saporito indietro nel tempo. Il libro, nato da un’idea della vicepresidente dell’associazione, Sandra Boldrini, sarà presentato oggi alle 16 nella sede dell’Avis a Empoli in via Guido Rossa.

Si chiama "Memorie in Cucina" e nelle sue pagine, curate da Rossana Ragionieri e Corrado Caselli, che ha disegnato anche la copertina, sfilano sapori, colori, tradizioni del nostro territorio. E non solo.

Il tutto, corredato da foto che documentano anche la lunga storia dell’associazione presieduta dal dottor Alessandro Bini, nata nel 2008 con l’obiettivo della promozione sociale e come strumento di difesa della salute e dei diritti del malato. I piatti che vengono descritti provengono dai ricordi personali o dalla memoria familiare di ogni socia che spiega la ragione della propria scelta.

"Nel tempo – fanno sapere dall’associazione – sono state organizzate nelle scuole lezioni sulla prevenzione e sulla salute, incontri medici con esperti, attività sportive, camminate di gruppo, attività ludiche. Tutte iniziative gratuite mirate ad incentivare uno stile di vita migliore. In questo senso va anche la pubblicazione di Memorie in Cucina".