I cimiteri hanno bisogno di lavori. Infiltrazioni, scoppia la protesta: "Acqua nella lapide di mia mamma"

Sovigliana, la denuncia di Grazia Provinciali: "Sto aspettando da mesi, spero si possa trovare una soluzione"

I cimiteri hanno bisogno di lavori. Infiltrazioni, scoppia la protesta: "Acqua nella lapide di mia mamma"
I cimiteri hanno bisogno di lavori. Infiltrazioni, scoppia la protesta: "Acqua nella lapide di mia mamma"

Il Comune di Vinci sta cominciando a sistemare i cimiteri che hanno bisogno di manutenzione. In questo nuovo anno, l’inizio spetta al muro perimetrale del camposanto di Streda. Progetto approvato, lavori già affidati per una spesa preventivata di 90mila euro. Interventi di manutenzione saranno necessari anche in altri cimiteri. Ad esempio, una segnalazione è pervenuta in questi giorni da Sovigliana. Si tratta di infiltrazioni d’acqua in un’ala del cimitero che ospita forni. Si è messa in contatto con il Comune stesso, e anche con il giornale, la signora Grazia Provinciali, che vive nella frazione. "Mia mamma - spiega - è scomparsa nel 2020 ed è tumulata nel cimitero di Sovigliana, è in uno dei forni della zona del camposanto dove si notano delle infiltrazioni".

La storia risale al luglio scorso, 2023: "Recandomi presso la tomba - afferma - mi sono accorta che il marmo aveva colore marrone, ciò all’indomani di alcuni forti temporali estivi. Interpellai l’impresa che si era occupata della sepoltura, che aprì la lapide. L’interno era tutto impregnato di acqua, che quindi si era infiltrata". La signora Provinciali ha scritto mail al Comune facendo le segnalazioni, stessa cosa ha fatto l’impresa. "Sono trascorsi dei mesi - aggiunge oggi la signora - e spero che finalmente si possa mettere mano alla situazione, sto aspettando. In fondo al corridoio dove si trova il forno, si notano altri segni delle infiltrazioni d’acqua piovana", che probabilmente richiederanno un piano d’intervento di più vasta portata e di conseguenza una progettazione più complessa, così com’è stato ad esempio per quello di Streda. A proposito di quest’ultimo, si è appreso negli ultimi giorni che per avviare al meglio i lavori di messa in sicurezza è necessario lo spostamento di un palo della luce.

Previsto a tal proposito, a breve, un sopralluogo dei tecnici di EDistribuzione. E’ comunque, da quanto si apprende, solo un piccolo intoppo: la decisione di risistemare il camposanto, con investimento di tutto rispetto, è stata presa. Oltre al muro perimetrale, il cantiere riguarderà anche aree interne.

A.C.