Formazione e lavoro nel conciario Fucecchio: Valorizzare gli studi nella moda

Il progetto Tanning Orienteering mira a valorizzare i percorsi scolastici legati alla filiera-moda, promuovendo le opportunità di lavoro connesse al conciario. Docenti e dirigenti scolastici hanno mostrato interesse verso il progetto, che mira a spiegare agli studenti le diverse opportunità di studio.

Si è svolta al Polo Tecnologico Conciario, e ha visto la partecipazione di numerosi docenti e presidi di scuole medie e superiori del distretto conciario, la prima giornata di orienteering. Il progetto, che vede la collaborazione delle amministrazioni locali, mira anche a valorizzare i percorsi scolastici legati alla filiera-moda promossi dagli istituti Cattaneo di San Miniato e Checchi di Fucecchio che hanno rispettivamente un indirizzo chimico-conciario e uno calzaturiero. Nel corso dell’iniziativa hanno portato il proprio contributo Valentina Aprea, esperta di politiche scolastiche e istruzione e Stefania Saviolo, professoressa di fashion luxury management all’Università Bocconi.

"Dobbiamo valorizzare tutti gli strumenti utili a spiegare a famiglie, scuole e studenti le tante opportunità di lavorare con successo nell’industria della moda, e nel comparto conciario”: a parlare è Paolo Bastianello, presidente Comitato Education Confindustria Moda alla prima giornata del progetto promosso da Unic-Concerie Italiane, e rivolto ai docenti delle scuole del distretto conciario preposti alle attività di orientamento scolastico. "I docenti e i dirigenti scolastici presenti all’evento hanno mostrato concreto interesse verso il progetto – dice Fulvia Bacchi, direttore generale Unic – che crediamo possa dare un contributo reale in termini di sensibilizzazione sulle molte opportunità di lavoro connesse al conciario".

Tanning Orienteering si rivolge proprio ai docenti degli istituti scolastici secondari di primo grado che fanno orientamento scolastico spiegando agli studenti i diversi percorsi di studio che potranno scegliere nel prosieguo della loro formazione. "Dall’area chimica a quella della ricerca ambientale, anche grazie alle trasformazioni in corso nel moderno mercato del lavoro – aggiunge il presidente Bastianello – sono già in crescita le opportunità di svolgere un lavoro di successo legato a diversi settori dell’industria manifatturiera".

C.B.