Comuni danneggiati dall’alluvione. Ora anche Montaione nell’elenco

Il sindaco Pomponi: "Sul nostro territorio la criticità maggiore risulta un cedimento stradale a Collegalli". Il forte vento di ieri mattina ha causato la caduta di rami e piante ma senza danni e disagi alla viabilità.

Comuni danneggiati dall’alluvione. Ora anche Montaione nell’elenco
Comuni danneggiati dall’alluvione. Ora anche Montaione nell’elenco

di Simone Cioni

Sono quattro i comuni della provincia fiorentina che da ieri sono stati aggiunti all’elenco dei comuni coinvolti negli eventi alluvionali dello scorso 2 novembre. Lo ha stabilito un’ordinanza firmata dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. E tra questi figura anche Montaione, che come spiega lo stesso sindaco Paolo Pomponi aveva fatta richiesta di essere inserito tra quei comuni alle prese con danni causati dal nubifragio di un mese fa. "Il danno più serio che abbiamo avuto riguarda un principio di cedimento lungo una strada comunale in località Collegalli – spiega il primo cittadino –. Una via non molto transitata, ma che viene utilizzata anche da alcune famiglie residenti nella zona. Il tratto è comunque stato messo in sicurezza ed è percorribile regolarmente, ma ha bisogno di un intervento di consolidamento".

"Un danno quindi non particolarmente preoccupante, ma che si è venuto a creare su un versante del nostro territorio in cui è un po’ complicato intervenire – aggiunge Pomponi –. Per questo avevamo chiesto di essere inseriti nella lista dei comuni colpiti dall’evento alluvionale dello scorso 2 novembre. Adesso, anche se personalmente devo ancora ricevere la comunicazione ufficiale, ci sarà da studiare la tipologia di intervento per poi poter cominciare i lavori". Anche al Comune di Montaione, quindi, verranno estese le procedure previste a seguito della dichiarazione dello stato di emergenza.

Nel frattempo ieri mattina il vento forte ha causato la caduta di diversi rami e qualche pianta in diverse strade comunale, senza creare però particolari disagi. "Sono stati diversi gli interventi portati a termine dalla Protezione Civile, che per fortuna non hanno causato danni né alle persone né alle cose – conclude il sindaco Pomponi –. Anche la viabilità non ne ha risentito perché ogni criticità è stata prontamente risolta. Alcune di queste piante, mi viene da pensare, che potessero essere già compromesse dopo gli eventi meteorologici estremi dello scorso novembre, e le forti folate di questa mattina (ieri per chi legge ndr) hanno completato l’opera". Nel corso della giornata di ieri, poi, il vento ha pian piano per di intensità e non si sono registrate altre problematiche.