"Busoni 100". Ultimi concerti per Ferruccio

Sul palco salirà l’Orchestra da Camera Fiorentina. Solisti Vismara al violino e Racioppi al pianoforte.

"Busoni 100". Ultimi concerti per Ferruccio

Il maestro Giuseppe Lanzetta, che giovedì dirigerà al Teatro Shalom l’Orchestra da Camera Fiorentina nel terzultimo concerto della rassegna «Busoni 100»

EMPOLI

Nel mese di aprile ormai alle porte sono in programma gli ultimi tre appuntamenti della rassegna concertistica “Busoni100”, prima parte delle celebrazioni busoniane per i cento anni dalla morte del compositore empolese, organizzate dal Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni. Si parte giovedì prossimo 4 aprile alle 21, al Teatro Shalom, con l’Orchestra da Camera Fiorentina, diretta da Giuseppe Lanzetta, e con Augusto Vismara al violino e Elisa Racioppi al pianoforte. Il programma della serata prevede l’esecuzione di “Serenata” di Edward Elgar, il “Concerto per pianoforte e archi in re minore, op. 17” di Ferruccio Busoni e il “Concerto per violino, pianoforte e archi in re minore” di Felix Mendelssohn-Bartholdy. In particolare sarà interessante ascoltare il brano busoniano, composto all’età di soli dodici anni. Questo “Concerto” rimanda musicalmente a Mozart e Schubert, autori che il giovane musicista studiava e ben padroneggiava, oltre a porsi come un originale omaggio al suo strumento d’elezione, il pianoforte.

Giuseppe Lanzetta, diplomato in musica corale e direzione di coro, polifonia vocale sacra e in strumentazione per banda, del 1981 è fondatore e direttore stabile dell’Orchestra da Camera Fiorentina con cui tiene regolarmente concerti in Italia, in Europa ed in diversi paesi extraeuropei e che, in pochi anni, si è imposta all’attenzione del mondo della musica classica internazionale. Augusto Vismara, prima di dedicare il suo talento alla direzione d’orchestra ed al violino, ha intrapreso una grande carriera come violista con le più importanti orchestre europee. Molto attivo come camerista, ha effettuato tournée tutto il mondo. Elisa Racioppi ha studiato presso il Conservatorio di Firenze. Collabora stabilmente con Augusto Vismara, ha eseguito vari recital per solo pianoforte con programmi comprendenti anche musica contemporanea. È fondatrice dell’ensemble Kammerkonzert che ha nel suo repertorio le maggiori opere di musica da camera e con il quale ha effettuato tournée in Europa e in Italia. Ha intrapreso anche un’importante carriera nel teatro musicale in veste di protagonista e coautrice di spettacoli.