Al circolo Arci impazza Governo punk: "Che talento i nostri ragazzi"

Il tifo del popolo di Villanova: "Li aspettiamo per una grande festa"

Al circolo Arci impazza Governo punk: "Che talento i nostri ragazzi"
Al circolo Arci impazza Governo punk: "Che talento i nostri ragazzi"

Entriamo al Circolo Arci di Villanova mentre la radio passa ’Governo Punk’. Nemmeno a farlo apposta. "La canzone ci piace. Anche se questo è un popolo di anziani e il genere non lo comprendiamo granché, apprezziamo il talento dei nostri ragazzi. Non troppo trasgressivi, molto attaccati alle radici". Il titolare del Circolo Francesco Petraroia li conosce, i Bnkr44. "Uno di loro ha festeggiato il compleanno qua, ma hanno nomi strani, sa. Non ricordo chi". Anche Sara Frosini, dal bancone, intona il ritornello del brano. "Si parla parecchio di loro in questi giorni. Son ragazzi tranquilli, pacati. Per ora non si atteggiano a star. Si fermano qui spesso per una bevuta, una sigaretta. Fa piacere sentirci rappresentati in un Festival così prestigioso. Se vincono? Gli facciamo la festa". Pochi metri più in là, c’è la famiglia del ’Ritrovino’ (nella foto lo staff) dove lavora anche la zia di Gherardo Stagi, il manager del gruppo. "Siamo orgogliosi, questi ragazzi li abbiamo visti piccini - raccontano Gherardo Gatteschi e Sandro Romagnoli, titolari del locale di via Piovola - I Bnkr44 sono di casa qui. Sono clienti abituali". Piatti preferiti? Ravioli al lampredotto e l’immancabile colazione del campione; hamburger con uovo, bacon e patate. "Ma vanno ghiotti anche per lo sformato di finocchi". Al Ritrovino la band si è ritrovata prima di Sanremo per un aperitivo di buona fortuna con la sindaca Barnini.

Y.C.