Careggi in Musica: la nuova stagione tra grandi nomi, contaminazioni e giovani talenti

Il programma organizzato da A.Gi.Mus. Firenze con l'Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi propone fino al 19 maggio quindici concerti. Il programma

Trio Desio

Trio Desio

Firenze, 3 febbraio 2024 - Portare la musica tra chi soffre. E' l'impegno che unisce da ventisei anni l'associazione A.Gi.Mus. Firenze e l'Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi, che ospita nell'Aula Magna del Nuovo Ingresso dell'Ospedale i concerti della nuova stagione di "Careggi in Musica", la rassegna di quindici appuntamenti a ingresso libero che presenta fino al 19 maggio grandi nomi, giovani talenti e affascinanti contaminazioni tra musica classica e altri generi. 

Saranno le composizioni del jazzista francese Claude Bolling ad aprire il festival domani mattina, 3 febbraio: tra le varie collaborazioni dell'artista - da Duke Ellington ad Oscar Peterson, da Pinchas Zuckerman a James Galway - c'è quella con il violoncellista americano Yo-Yo Ma, che ha offerto lo spunto per il brano "Suite for Cello & Jazz Piano Trio", un'opera ricchissima dalla durata di un'ora dove scrittura tradizionale, improvvisazione e influenze afroamericane si intrecciano mirabilmente sulle note di un quartetto d'eccezione, formato da Luca Provenzani al violoncello, Fabiana Barbini al pianoforte, Amerigo Bernardi al contrabbasso e Roberto Bichi alla batteria. 

Il percorso prosegue con cadenza domenicale lasciando ampio spazio ai giovani talenti, a partire dai vincitori del progetto "Attraverso i suoni", l'iniziativa per la valorizzazione dei musicisti toscani under 30 che A.Gi.Mus Firenze e Grosseto portano avanti dal 2002 al fianco della Fondazione Cassa di Risparmio: sul palco, saliranno Duccio Dalpiaz al violino (11 febbraio), Davide Marcati al pianoforte (18 febbraio), il Trio Desio (25 febbraio), il Trio Sechter (3 marzo) e il pianista Alessio Masi (10 marzo). 

Tra i protagonisti, anche i giovani solisti del Premio Crescendo - il concorso internazionale lanciato da A.Gi.Mus Firenze nel 2010 - come il violoncellista Davide Cellacchi e la pianista Aglaia Tarantino (7 aprile), il pianista Andrea Mariani, e il duo composto dal trombonista Massimiliano Nese e il fratello Christian Pio al pianoforte (5 maggio). E poi tanti altri, dalla coppia formata dal fagottista Paolo Carlini e il pianista Fabrizio Datteri al Quartetto Ipazia, dal cantautore Massimo Altomare alla pianista Natasha Kislenko fino ai piccolissimi musicisti dell'Orchestra del Centro Musicale Suzuki di Firenze.