Firenze, 28 gennaio 2020 - “La nostra non è né vuole essere una protesta. È solo una manifestazione che vuole richiamare l’attenzione su ciò che chiediamo, e cioè dare nuovo spazio alle bici su via dei Tornabuoni”. Così Luca Polverini di Fiab Firenze Ciclabile Onlus, che dalla pagina di Facebook ha invitato tutti ad unirsi alla manifestazione organizzata in pieno centro, nel cuore di Firenze, che ha richiamato varie persone. E per il passaggio delle bici, per la durata della manifestazione, hanno “creato” una corsia dedicata, preferenziale e “sicura”, con tanto di soci a fare volantinaggio, con bandiere a indicare il passaggio e birilli segnaletici sull’asfalto.

“Nonostante la nostra battaglia per una pedonalizzazione dei lungarni adiacenti al museo degli Uffizi – ha spiegato Luca Polverini - i lavori sul lungarno Acciaiuoli hanno deviato il traffico veicolare su Borgo Santi Apostoli e su via Tornabuoni trasformando di fatto quest’ultima in un senso unico che impedisce ai ciclisti provenienti dal ponte Santa Trinita di proseguire il proprio percorso. Avevamo già da tempo segnalato il problema ma a mesi di distanza l’accesso a via Tornabuoni per chi proviene in bici dal lungarno è ancora vietato. Vogliamo dunque che via Tornabuoni torni alla sua vocazione di strada pedonale e di arteria fondamentale per l’attraversamento del centro in bici. Per questo abbiamo invitato tutti coloro che lo desiderano, con le loro bici a unirsi a noi, per riprenderci uno spazio che ci spetta”. E l’invito via social ha subito raccolto tante adesioni. L'associazione Fiab Firenze Ciclabile Onlus si prefigge di promuovere l’uso della bicicletta sia in ambito urbano ed extraurbano. Firenze Ciclabile è parte della Fiab, la Federazione Italiana Amici della Bicicletta, a cui aderiscono più di 100 associazioni simili su tutto il territorio nazionale. Nello specifico, Firenze Ciclabile nasce nel mese di aprile 2017 dalla fusione delle due preesistenti associazioni di ciclisti fiorentine, l’associazione Città Ciclabile e l’associazione Fiab FirenzeInBici. L’Associazione Città Ciclabile Onlus dal 1997 promuove la mobilità ciclistica con proposte e progetti concreti presentati all’amministrazione comunale per favorire la mobilità elementare, ciclisti, pedoni e disabili, ridurre l’inquinamento atmosferico e acustico, garantire il diritto alla salute dei cittadini, rendere le strade più sicure tramite interventi per diminuire la velocità dei mezzi a motore.

 

Maurizio Costanzo