Firenze, 4 agosto 2021 - Nei musei e nei ristoranti al chiuso, nei parchi a tema ma anche nelle palestre: ci siamo, venerdì 6 agosto in tutta Italia debutta il green pass, il documento che può ottenere chi ha fatto almeno una vaccinazione, chi ha svolto un tampone che ha dato esito negativo o chi è guarito dal covid.

image

Un certificato che diventerà centrale nella vita quotidiana per accedere appunto a tutta una serie di luoghi, compresi musei e biblioteche. Non servirà nei supermercati e non servirà, per il momento, neanche a scuola e sui mezzi pubblici. Ma in questi due ambiti il Governo deve ancora decidere.

Green pass obbligatorio all'università

Un'aula scolastica

Obbligo di Green pass anche per gli studenti universitari, alla ripresa dell'anno accademico. È l'orientamento che, a quanto trapela da fonti governative, emerge dalla cabina di regia che si è svolta a Palazzo Chigi. L'obbligo varrà per i professori universitari, come per tutto il personale scolastico. Una discussione sarebbe in corso sugli studenti delle superiori che abbiano più di 16 anni

Obbligo di green pass per prof a scuola

Green pass obbligatorio per il personale della scuola. È l'orientamento che, a quanto si apprende, è stato confermato dalla cabina di regia del governo in vista del Consiglio dei ministri di questo pomeriggio.

Il green pass serve al supermercato? Domande e risposte

La cabina di regia si riunisce

Si tiene oggi, giovedì 5 agosto, alle 11.30, la cabina di regia del premier Mario Draghi con i ministri e gli esperti in vista delle nuove misure sul Green pass per scuola e trasporti. Lo si apprende da fonti di governo. Alle 16 è invece previsto il Consiglio dei ministri per varare le nuove norme.

Green pass, la guida definitiva

Green pass, video istruzioni

Forse obbligo per personale scolastico

Ipotesi obbligo di green pass per il personale scolastico. Sarebbe questa - secondo quanto apprende l'Ansa - la direzione che il Governo vorrebbe imboccare per risolvere il nodo delle vaccinazioni a scuola e per consentire un rientro in presenza a settembre. La discussione, però, secondo quanto riferiscono le fonti all'Ansa sarebbe ancora in corso in queste ore.

Chi può controllarci il green pass

Arrivano i certificati per chi è esente da vaccino

Arriva la tanto attesa circolare del Ministero della Salute che autorizza il certificato per gli esenti dal vaccino anti Covid. Per coloro, cioè, che non hanno potuto vaccinarsi, temporaneamente o definitivamente, per patologie conclamate. «La certificazione di esenzione alla vaccinazione anti covid viene rilasciata - si legge - nel caso in cui la vaccinazione stessa venga omessa o differita per la presenza di specifiche condizioni cliniche documentate, che la controindichino in maniera permanente o temporanea». «Le persone che ottengono una esenzione alla vaccinazione - si legge ancora - devono essere adeguatamente informate sulla necessità di continuare a mantenere le misure di prevenzione» come uso delle mascherine, distanziamento, evitare assembramenti. Le esenzioni saranno valide fino al 30 settembre prossimo, salvo diversa disposizione.

Dove serve il green pass

Un locale a Pistoia (Acerboni / FotoCastellani)

l decreto legge del 23 luglio stabilisce l'obbligo delle certificazioni verdi da venerdì per le seguenti attività:

  • servizi di ristorazione svolti da qualsiasi esercizio, di cui all'articolo 4, per il consumo al tavolo, al chiuso
  • spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi
  • musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre
  • piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all'interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso
  • sagre e fiere, convegni e congressi
  • centri termali, parchi tematici e di divertimento
  • centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l'infanzia, compresi i centri estivi, e le relative attivita' di ristorazione
  • attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casino'
  • concorsi pubblici