Casentino, partito il tour organizzato dall’equipe di presidenza della conferenza aziendale dei sindaci della Toscana Sud Est

Sono stati i Vice Presidenti dell’organismo ovvero i Sindaci di Bibbiena e Pitigliano per la zona aretina e il grossetano Filippo Vagnoli e Giovanni Gentili, con l’appoggio del Presidente il sindaco di Sovicille Giuseppe Gugliotti, a iniziare questo percorso di visita e conoscenza

Arezzo, 24 ottobre 2023 – E’ iniziato ieri mattina dal Casentino il tour organizzato dall’equipe di presidenza della conferenza aziendale dei sindaci della Toscana Sud Est.

Sono stati i Vice Presidenti dell’organismo ovvero i Sindaci di Bibbiena e Pitigliano per la zona aretina e il grossetano Filippo Vagnoli e Giovanni Gentili, con l’appoggio del Presidente il sindaco di Sovicille Giuseppe Gugliotti, a iniziare questo percorso di visita e conoscenza.

Il Sindaco Filippo Vagnoli commenta: “Con l’appoggio di Gugliotti che ringrazio, io e Giovanni gentili abbiamo iniziato questo percorso di conoscenza e approfondimento sulla sanità della Asl Sud Est. Rappresentando le tre zone, ovvero Arezzo, Grosseto e Siena, e come rappresentanti della sanità territoriale crediamo sia fondamentale fare un giro di visite all’interno di tutti gli ospedali della Toscana Sud Est partendo proprio da Arezzo e Casentino. Lo scopo è quello sicuramente di far sentire la nostra vicinanza e la nostra presenza a operatori e cittadini per dire che ci siamo sempre e che vogliamo in questo modo portare miglioramenti nella attuale situazione della sanità della Toscana Sud Est. Questa mattina

La direzione generale della Asl con le dottoresse Valeri e Innocenti che ringrazio, ci ha mostrato i numeri e progetti inerenti questi due presidi così importanti nelle loro specificità. Sul Casentino abbiamo appreso che saranno rispettati gli investimenti che abbiamo deciso insieme al Direttore Generale ovvero ben 13 milioni di euro dal PNRR e oltre 50 milioni per l’ospedale di Arezzo. Le carenze sulle piante organiche permangono anche a causa di una mala programmazione che ci portiamo dietro da molto tempo, ma la strada intrapresa sembra quella corretta e siamo fiduciosi”.

Giovanni Gentili Sindaco di Pitigliano: “Come equipe di presidenza della conferenza dei sindaci aziendale abbiamo deciso di fare un tour degli ospedali di tutta la Sud Est per capire insieme potenzialità e criticità. Abbiamo iniziato da un ospedale piccolo e da uno grande per dare un segnale anche alla cittadinanza. Sono due presidi che caratterizzano in modo diverso la sanità della nostra regione e sono un riferimento uno per l’altro, nonostante le loro caratteristiche diverse. Cosa che possiamo rintracciare anche nelle altre zone della Sud Est. Ci impegniamo per monitorare al meglio evoluzioni e progettualità per un futuro che si prospetta molto interessante soprattutto sul fronte degli investimenti anche sui piccoli ospedali”.

Giuseppe Gugliotti commenta: “Insieme ai vicepresidenti della Conferenza dei Sindaci e ai vertici aziendali, abbiamo avviato un ciclo di incontri all'interno delle nostre strutture sanitarie su tutto il territorio della Asl Sud-Est con l'obiettivo di ascoltare e di confrontarci direttamente con gli operatori, così da mettere insieme più elementi conoscitivi possibili per un sempre maggiore protagonismo dei sindaci e delle comunità nella programmazione operativa dei servizi sanitari. Un'attività importante e utile, per la quale ringrazio sinceramente la Direzione e tutti coloro che dedicano un po' del loro tempo per darci ulteriori strumenti per collaborare e cooperare al continuo miglioramento della nostra offerta sanitaria”.

Lucia Tanti, Vice Sindaco di Arezzo commenta: “Ringrazio Filippo Vagnoli per questa idea opportuna e necessaria. La sanita' ha bisogno di una attenzione costante e di tenere l'orecchio a terra per non perdere il contatto con la realtà”

Dottoressa Antonella Valeri Amministrativo Asl Sud Est: “Una importante riunione si è svolta con i sindaci Vagnoli e Gentili vice presidenti conferenza dei sindaci della Sud Est per parlare di investimenti. E’ emerso che sull’ospedale del Casentino investiamo 13 milioni di euro poiché è un presidio che intendiamo potenziare. Stessa cosa sull’ospedale di primo livello di Arezzo con un investimento di 55 milioni di euro che riguarda tra le altre cose il blocco operatorio, attrezzature e tanto altro”.

Dottoressa Barbara Innocenti Direttore Ospedali Riuniti commenta: “Un’opportunità importante quella di questa mattina attraverso la quale abbiamo condiviso gli investimenti previsti per il futuro sugli ospedali del Casentino e di Arezzo. La rete degli ospedali è una rete consolidata che garantisce che ogni ospedale possa dare risposte ai propri cittadini. Abbiamo ribadito l’importanza del Casentino come riferimento dell’intera provincia anche per l’attività chirurgica non complessa. Abbiamo sottolineato poi la necessità di continuare a collaborare con la politica locale e i sindaci per il futuro che si presenta pieno di sfide soprattutto legate ai tanti lavori da fare”.