Gino Cecchettin e il libro sulla figlia:: "Una denuncia pubblica". Uscirà il 5 marzo

Il libro "Cara Giulia. Quello che ho imparato da mia figlia" di Gino Cecchettin, scritto con Marco Franzoso ed edito da Rizzoli, affronta la violenza di genere e le radici della cultura patriarcale, invitando alla riflessione sulla società civile.

Gino Cecchettin e il libro sulla figlia:: "Una denuncia pubblica". Uscirà il 5 marzo
Gino Cecchettin e il libro sulla figlia:: "Una denuncia pubblica". Uscirà il 5 marzo

Gino Cecchettin non resterà in silenzio: il 5 marzo uscirà il libro ‘Cara Giulia. Quello che ho imparato da mia figlia’, scritto insieme a Marco Franzoso ed edito da Rizzoli. Un grido di battaglia e una riflessione sulla violenza. Perché dal giorno dell’omicidio Gino ha scelto ha scelto di condividere il proprio dolore cercando di affrontarlo e renderlo costruttivo affinché possa essere di aiuto. Nel libro, attraverso la storia di Giulia, uccisa a coltellate dall’ex Filippo Turetta, Gino si interroga sulle radici profonde della cultura patriarcale. "Nel nostro Paese la riflessione intorno al tema della violenza di genere si fa sempre più urgente, per ripensarci compiutamente come società civile", ha detto Federica Magro, direttrice editoriale di Rizzoli.